CNA

Salta ai contenuti

Home ›› News ›› MARCHE - Cassa integrazione in deroga. Senza risorse posti di lavoro a rischio

5 Aprile 2013
MARCHE - Cassa integrazione in deroga. Senza risorse posti di lavoro a rischio
cig

Una bomba ad orologeria è pronta ad esplodere sul sistema produttivo marchigiano: sono stati bloccati i fondi per le Casse integrazioni in deroga. Se il problema non sarà risolto, si prospetta un’ondata di licenziamenti. Cna e Confartigianato chiedono a Governo e Regione di attivare tutti i meccanismi per garantire fondi agli ammortizzatori sociali.

Una bomba ad orologeria è pronta ad esplodere sul sistema produttivo marchigiano. Bloccati i fondi per le Casse integrazioni in deroga (che coprono i dipendenti delle imprese artigiane in difficoltà, privi della Cassa integrazione ordinaria), se il problema non sarà risolto, si prospetta un’ondata di licenziamenti. Infatti nella recente Conferenza Stato – Regioni, alle Marche sono stati attribuiti 22,5 milioni (15 già assegnati con decreto e 7,5 concordati e in attesa di assegnazione) per la Cassa integrazione in deroga, una somma assolutamente insufficiente a coprire le ore richieste fino ad oggi dalle imprese.

"La Regione - sostengono i responsabili Lavoro di Cna Marche, Valter Recchia e di Confartigianato Marche, Marco Pantaleoni - alla luce di questa situazione, intende autorizzare le sospensioni dal lavoro solo per i primi tre mesi del 2012, senza alcuna garanzia per il futuro e non è escluso che, per protestare contro questa situazione, decida di rimettere la delega al Governo. In realtà, a quanto ci risulta, altri fondi sono disponibili presso il ministero del Lavoro oltre ai 900 milioni già ripartiti tra le Regioni ed è urgente attivare subito i meccanismi che consentano l’ulteriore ripartizione dei restanti fondi alle Regioni che garantirebbero la copertura fino a luglio. Altrimenti per le imprese artigiane non ci saranno alternative ai licenziamenti".

Lo scorso anno per coprire le richieste di cassa integrazione in deroga per i lavoratori marchigiani servirono oltre 60 milioni rispetto ai 36 milioni del 2011. Quest’anno sono già state presentate domande per oltre 140 milioni di euro. In particolare dai settori del calzaturiero, meccanica, commercio, mobile, costruzioni e abbigliamento.

"Tenendo conto - precisano Recchia e Pantaleoni - che solitamente il 40 per cento delle ore richieste vengono poi effettivamente utilizzate, anche quest’anno serviranno oltre 60 milioni di euro per soddisfare la richiesta di cassa integrazione in deroga. Comprendiamo la situazione di difficoltà che incontra la Regione, che in passato ha dimostrato buona volontà nel mettere a disposizione del sistema bilaterale dell’artigianato (EBAM) parte delle  risorse necessarie per garantire gli ammortizzatori sociali, unitamente ed integrate con quelle stanziate dagli enti bilaterali. Ora auspichiamo che, anche grazie ad una forte azione della Regione, vengano sbloccati i fondi ministeriale per dare certezze alle imprese e ai lavoratori".

Nei primi due mesi del 2013, secondo i dati Inps, sono state autorizzate 1.260.410 ore di cassa integrazione in deroga rispetto alle 878 mila ore dei primi due mesi del 2012 ed alle 753 mila ore nello stesso periodo del 2011. Complessivamente nel 2012 sono state autorizzate dall’Inps 15,1 milioni di ore di Cassa integrazione in deroga rispetto ai 12,5 milioni del 2011. Una progressione costante che quest’anno rischia di interrompersi per mancanza di soldi, aprendo la strada al dramma di centinaia di licenziamenti.

 

CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA NELLE MARCHE

MARCHE                  
  2011 2011 2011 2012 2012 2012 2013 2013 2013
  Ore autorizzate agli Operai Ore autorizzate agli Impiegati Totale ore autorizzate Ore autorizzate agli Operai Ore autorizzate agli Impiegati Totale ore autorizzate Ore autorizzate agli Operai Ore autorizzate agli Impiegati Totale ore autorizzate
Gennaio 488.500 64.584 553.084 143.667 38.947 182.614 551.070 158.509 709.579
Febbraio 157.075 43.896 200.971 562.352 134.105 696.457 419.551 131.280 550.831
Marzo 1.905.946 647.955 2.553.901 1.807.217 670.854 2.478.071 . . .
Aprile 456.433 108.311 564.744 1.913.113 488.095 2.401.208 . . .
Maggio 2.229.753 378.936 2.608.689 1.268.159 348.836 1.616.995 . . .
Giugno 772.939 198.435 971.374 802.584 270.108 1.072.692 . . .
Luglio 599.979 132.337 732.316 423.423 96.092 519.515 . . .
Agosto 593.507 143.560 737.067 1.468.808 449.203 1.918.011 . . .
Settembre 734.655 160.410 895.065 904.295 185.337 1.089.632 . . .
Ottobre 1.055.075 204.500 1.259.575 842.961 215.105 1.058.066 . . .
Novembre 721.499 98.161 819.660 957.355 177.294 1.134.649 . . .
Dicembre 531.477 166.693 698.170 777.382 161.735 939.117 . . .
Totale 10.246.838 2.347.778 12.594.616 11.871.316 3.235.711 15.107.027 970.621 289.789 1.260.410

Fonte: Inps

 
Agenda • Eventi • Incontri CNA
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
 
CNA sul web - Siti regionali
CNA sul web - Siti provinciali e comunali