. Novembre 2017_L’occupazione continua a crescere, +10,3% negli ultimi tre anni, spinta soprattutto dai contratti a tempo determinato.

A novembre 2017 il numero di occupati è cresciuto dello 0,4% rispetto ad ottobre e del 3,5% su base annua, tornando così al livello fatto registrare prima dell’estate e confermando, di fatto, il ciclo dell’occupazione colto dall'Osservatorio sul mercato del lavoro della CNA negli anni precedenti.

 

Dai dati analizzati emerge che negli ultimi tre anni la crescita dell’occupazione è stata di 10,3 punti percentuali ed è avvenuta principalmente grazie alla spinta dei contratti a tempo determinato. Questa dinamica ha trovato riscontro, anche, nelle statistiche Istat sul lavoro dipendente riferite al terzo trimestre del 2017, nelle quali è possibile osservare che la variazione positiva del numero di occupati è totalmente ascrivibile al risultato ottenuto dai contratti non permanenti. Secondo l’Istat, nell’ultimo anno (III Trimestre 2017/III Trimestre 2016), caratterizzato da una crescita del Pil dell’1,7%, il numero di lavoratori con un contratto a tempo determinato è aumentato del 13,4% mentre il contratto a tempo indeterminato ha fatto registrare variazioni quasi impercettibili (+0,4% in termini tendenziali). Anche dall’analisi dei dati Istat si evince, quindi, una maggiore reattività dei contratti di lavoro flessibili all’andamento dell’economia.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: