. Controversie tra clienti finali ed operatori: tentativo obbligatorio di conciliazione

Le osservazioni della CNA al documento di consultazione dell'Autorità sull'obbligo di conciliazione

Il tentativo di conciliazione per la risoluzione extragiudiziale delle controversie tra utente finale ed operatore energetico diventa obbligatorio e diviene condizione di procedibilità dell'azione proposta davanti al giudice ordinario.

Il documento che l'Autorità ha posto in consultazione delinea modalità di svolgimento che, partendo dal rafforzamento dell'attuale Servizio Conciliazione, mira a rendere il sistema universale, efficiente, efficace e non eccessivamente oneroso. 

CNA, pur condividendo gli obiettivi e gli strumenti, propone un ridimensionamento dei tempi di accesso al servizio che consenta realmente la conclusione rapida ed efficace delle problematiche.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: