. Rinvio al 1° luglio 2020 soluzione di buon senso

"Il rinvio al 1° luglio 2020 della fine del Mercato Tutelato dell’Energia deciso all'interno del decreto Milleproroghe, approvato in Senato, è una soluzione di buon senso perché concede ancora un anno, a imprese e cittadini, per orientarsi, documentarsi e scegliere con piena consapevolezza il futuro fornitore di gas e di energia elettrica. L’energia è una importante voce di costo per i bilanci degli artigiani e delle piccole imprese, già gravate da una fiscalità energetica che penalizza pesantemente soprattutto i piccoli utenti. A questo punto è indispensabile utilizzare il tempo  a disposizione per rendere trasparente e concorrenziale il mercato dell’energia, e per trovare le migliori soluzioni  per ottenere un taglio deciso delle bollette a partire dall’abbattimento degli oneri generali di sistema" così Elena Calabria, vicepresidente nazionale CNA.

Area Tematica: