. L'Agenzia delle entrate chiarisce alcuni dubbi sollevati dalle sedi territoriali - necessaria una sanatoria per errori o ritardi

Come è noto, il prossimo 28 settembre scade il termine per comunicare all’Amministrazione finanziaria i dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017, cosiddetto “spesometro

Nei giorni scorsi sono arrivati diversi quesiti dalle nostre sedi, selezionati e strutturati da CNA-Sixtema. In allegato si forniscono i chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrare per le vie brevi.

Inoltre, ci sono arrivate segnalazioni di blocchi del sistema di trasmissione per un evidente sovraffollamento degli invii come anche di trasmissioni scartate, spesso a causa di diagnostici predisposti dalle “software-house”, non allineati con gli aggiornamenti delle specifiche tecniche realizzati nel tempo dall’Agenzia delle entrate. Questo dovuto all’assenza di un software diagnostico ufficiale.

Alla luce di tali disagi, ci stiamo attivando per richiedere una sanatoria per eventuali errori o ritardi sia per l’invio dei dati delle fatture attive e passive (spesometro) sia per l’invio trimestrale dei dati relativi alle liquidazioni Iva.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: