. Un comunicato stampa del MEF anticipa i contenuti di un DPCM di prossima emanazione

Slitta dal 30 giugno al 20 luglio 2017, per i titolari di reddito d’impresa (e, quindi, anche per i soci a cui è attribuito il reddito della società partecipata ai sensi degli articoli 5, 115 e 116 del testo unico delle imposte sui redditi), il termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2016 e il versamento del primo acconto.

Il termine entro cui effettuare i versamenti con la maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento, conseguentemente slitta al 20 agosto 2017.

E’ quanto si evince dal comunicato stampa emanato dal MEF in questi minuti anticipando i contenuti del DPCM già firmato ed in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Coloro che, in assenza della disposizione di proroga, avesse già effettuato il versamento delle imposte sui redditi entro il 20 luglio applicando la maggiorazione, potrà recuperare le maggiori somme versate, attraverso l’istituto della compensazione.

 

 

Documenti Allegati: 
Area Tematica: