. Al via le domande di finanziamento

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso note le date per la partecipazione ai due bandi relativi a grandi progetti di R&S nel settore dell’ ICT-Agenda Digitale e in quello dell’industria sostenibile.

 Il primo bando concede agevolazioni per progetti di R&S finalizzati a sfruttare il potenziale delle ICT per favorire l’innovazione, la crescita economica e occupazionale e la competitività.

Il secondo bando riguarda, invece, progetti che perseguono un obiettivo di crescita sostenibile, per promuovere un’economia efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva.

La dotazione finanziaria, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile, è di 150 milioni di euro per il bando ICT-Agenda Digitale e di 250 milioni di euro per il bando Industria Sostenibile.

Destinatarie delle agevolazioni sono tutte le imprese (incluse le reti di impresa) e le start up innovative.

Il taglio dei progetti è molto elevato e selettivo: le iniziative devono, infatti, prevedere spese ammissibili superiori a 5 milioni di euro e riferirsi ad attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale da realizzarsi attraverso lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa negoziale che prevede la presentazione di un’istanza preliminare alla quale, in caso di valutazione positiva da parte del Comitato preposto, dovrà seguire la presentazione della domanda di agevolazione.

Le date fissate per la presentazione delle istanze preliminari sono il 25 giugno per il bando ICT-Agenda Digitale e il 30 giugno per quello sull’industria sostenibile, ma già a partire dalle ore 10,00 del 22 giugno sarà possibile inserire nella piattaforma tutta la documentazione necessaria.

L’istanza preliminare potrà essere presentata esclusivamente in via telematica. 

Per il testo del decreto clicca qui. 

Documenti Allegati: