. Firmato il decreto di attuazione

E’ stato firmato l'8 maggio il decreto interministeriale di attuazione del Credito di Imposta sulle spese di formazione 4.0 da parte dei Ministri Carlo Calenda, Pier Carlo Padoan e Giuliano Poletti.

La misura, introdotta con la Legge di Bilancio 2018, è volta ad incentivare l’acquisizione da parte dei lavoratori dipendenti di competenze sulle tecnologie 4.0 applicate negli ambiti dell’informatica, delle tecniche e tecnologie di produzione e di quelle di vendita e marketing.

L’agevolazione consiste nel riconoscimento di un credito di imposta del 40% delle spese ammissibili sostenute nell’anno 2018 e nel limite massimo di 300.000 euro per ciascuna impresa beneficiaria.

Nello stesso comunicato il Ministro ha annunciato  l’approvazione in CdM della governance del fondo per il capitale immateriale e la imminente conclusione della fase di selezione dei competence center.

Verranno in tal modo portati a compimento gli interventi sul fronte del rafforzamento delle competenze previsti dal Piano Impresa 4.0, che ha visto la CNA e le altre associazioni imprenditoriali, come lo stesso Ministro dello Sviluppo Economico ha sottolineato, impegnate in primo piano nella definizione e attuazione di quello che attualmente è, in Europa, uno dei più consistenti e articolati Piani di sostegno alla trasformazione tecnologica 4.0.  

Area Tematica: