. Parte il nuovo modello di valutazione per i "Finanziamenti Nuova Sabatini"

Martedì 13 giugno è stato pubblicato dal Mise il comunicato con cui si rendono operative  le modifiche relative ai criteri di ammissibilità al Fondo Centrale di Garanzia per i finanziamenti agevolati ai sensi dell’art. 2 del D.L. n. 69/2013, ovvero ai “Finanziamenti Nuova Sabatini”.

Le modifiche riguardano, in particolare, l’applicazione del nuovo modello di valutazione, basato sulla probabilità di inadempimento delle imprese, che dovrebbe rappresentare uno dei cardini del processo di riforma del Fondo.

È auspicabile che, a breve, si proceda anche nella attuazione delle altre innovazioni previste, così da ampliare effettivamente la platea di imprese che possono accedere al Fondo e garantire un più efficiente utilizzo delle risorse pubbliche.

Area Tematica: