. Il fashion italiano incontra il mercato USA

Di fronte al perdurare della stagnazione del mercato interno CNA intensifica le azioni di supporto all’internazionalizzazione delle imprese. In questa direzione va “Discover Italian Excellence” programma promozionale realizzato da CNA in collaborazione con l’Agenzia ITA (ex ICE). Dopo gli appuntamenti dedicati all’agroalimentare, all’arredo e al complemento d’arredo ecco un’altra eccellenza del sistema economico italiano: l’abbigliamento.

Il 12 e 13 marzo una trentina di selezionate imprese italiane operanti nel settore della moda incontreranno a Prato presso la locale Camera di Commercio buyers provenienti dagli USA individuati dall’Agenzia ITA.

“Il mercato statunitense è di nuovo al centro dell’attenzione del sistema produttivo italiano – dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale di CNA Nazionalee CNA grazie al supporto dell’Agenzia ITA ha programmato un intenso programma di azioni promozionali verso gli States che ci vede impegnati su diversi settori con particolare attenzione a quelli storici del Made in Italy, ma le nostre attività verso questo mercato sono rivolte anche alle politiche commerciali con un lavoro di analisi e proposte dedicato al TTIP l’importante negoziato in corso tra UE ed USA che riteniamo possa aprire ulteriori spazi per le nostre imprese”.

Il mercato statunitense è il primo mercato extra UE, registrando nel 2014 un export complessivo di circa 42 miliardi di euro che significa che mediamente ogni giorno entrano negli USA prodotti italiani per circa 115 milioni di euro,  con un incremento dell’8,8% rispetto al 2013 (+ 11% per il settore moda), come ha evidenziato il Direttore dell’Agenzia ITA di New York, Pier Paolo Celeste in un recente seminario organizzato in collaborazione con CNA per informare le imprese italiane sull’evoluzione di questo mercato.

Inoltre nel suo ultimo rapporto export, Sace ha annunciato grandi prospettive per l’interscambio con gli Stati Uniti, prevedendo una crescita del 9% dell’export nel triennio 2014-2017. Sace sostiene che gli Stati Uniti saranno in grado di trainare le performance dell’esportazione dei prodotti italiani verso i paesi avanzati. Una maggiore fiducia da parte dei consumatori americani porterà a risultati sopra alla media soprattutto nei settori legati al lifestyle e alla cultura italiani, come quello agroalimentare (+9,4%) e quello dei beni di consumo (+8,3%).

Con il programma “Discover Italian Excellence” oltre a promuovere la penetrazione commerciale dei nostri prodotti si intende presentare l’Italia, oltre che nei settori merceologici di volta in volta coinvolti, anche dal punto di vista paesaggistico e quindi questi giorni saranno l’occasione per presentare agli ospiti americani la dimensione storica e culturale della città di Pratocontinua Franceschiniquesto è un modello promozionale che CNA propone nelle diverse realtà regionali per portare sui mercati internazionali l’Italian Lifestyle che è un compendio di prodotti belli, buoni, benfatti, di cultura  e del vivere che tutto il mondo apprezza”.

L’appuntamento pratese gode anche del supporto della Camera di Commercio di Prato, della Banca Popolare di Vicenza e di DHL

Area Tematica: