. Presentazione del nuovo Sistema Italiano di Cooperazione allo Sviluppo

Si è tenuta questa mattina, 27 luglio 2016, alla Farnesina la presentazione del nuovo Sistema Italiano di Cooperazione allo Sviluppo. L’evento, aperto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni e dal Vice Ministro Mario Giro, ha visto la partecipazione di Giampaolo Cantini, Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del MAECI, Laura Frigenti, Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e Bernardo Bini Smaghi, Direttore del Business Development di Cassa Depositi e Prestiti.

La Cooperazione allo Sviluppo italiana è stata recentemente oggetto di un importante processo di riforma che ha dato vita a una nuova architettura istituzionale mirata a renderne più efficiente il funzionamento e a incrementare la coerenza delle politiche di Cooperazione.

Tale sistema si caratterizza per la guida nella definizione delle politiche da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dall'istituzione di un’Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo con un ruolo di implementazione e, dalla previsione di innovativi meccanismi di partenariato pubblico – privato nel settore dello sviluppo, da realizzare anche grazie al supporto di Cassa Depositi e Prestiti.
 

Area Tematica: