. XXV Task Force Italo-Russa

Si svolgerà a Bergamo, dall' 1 al 2 dicembre 2016, la prossima sessione della Task Force italo-russa sui distretti e le PMI su invito della Regione Lombardia e del Comune di Bergamo. La Task Force è un foro economico-istituzionale, cui sono chiamate a partecipare le principali realtà italiane e russe preposte allo sviluppo ed all'internazionalizzazione delle PMI, quali le Regioni, le Associazioni di categoria, le Federazioni, le Confederazioni, i Consorzi, le Università, i Poli tecnologici, il sistema camerale, quello fieristico, nonché le imprese.

I lavori della sessione di Bergamo saranno incentrati prevalentemente sullo sviluppo della collaborazione nei seguenti settori, che saranno oggetto di appositi "Tavoli Tematici":

1) Meccanica strumentale (attrezzature per l'agricoltura, agri-food, macchine per la lavorazione della plastica e della gomma, elettromeccanica, macchine per la lavorazione del legno, meccano-tessile);

2) Chimica/Farmaceutica (tecnologia, attrezzature per uso medico, prodotti farmaceutici, cosmetica e nutriceutica);

3) Sistema casa (arredamento e complementi di arredo, domotica, illuminotecnica, edilizia, smart cities).

La bozza di programma, il form di adesione all'evento, il form per la descrizione sintetica del progetto che si intende presentare, nonché i riferimenti degli Hotel convenzionati, sono disponibili sul sito: 

https://sites.google.com/a/ice.it/task-force-italo-russa-2016/

Le schede di adesione ed i progetti che si intendono presentare in occasione della Task Force dovranno pervenire entro, e non oltre, il 28 ottobre 2016. La partecipazione all'evento è gratuita, mentre le spese di viaggio e di alloggio saranno a carico di ciascun partecipante.

Per informazioni su questa iniziativa, si invita a visitare il sito dedicato: https://sites.google.com/a/ice.it/task-force-italo-russa-2016/

Per informazioni sull‘evento, si prega di scrivere all'indirizzo e-mail: taskforceitalorussa@mise.gov.it o di contattare la Sig.ra Gabriella Bacarini (tel. 06.5993 2131) oppure la dr.ssa Roberta Perini (tel. 06.5993 2564).