. La circolare esplicativa

Con la Circolare 10 luglio 2017, n. 109, Inps ha fornito istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’esonero contributivo a carico del datore di lavoro, per le assunzioni effettuate nel corso degli anni 2017 e 2018 nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola lavoro.

Il beneficio – della durata di 36 mesi a partire dalla data di assunzione o trasformazione, e nella misura massima di  3.250 euro annui – riguarda le assunzioni e le trasformazioni a tempo indeterminato, anche in apprendistato, effettuate tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018.

L’esonero contributivo spetta ai datori di lavoro che assumono, entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio, studenti che hanno svolto presso il medesimo datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro per un periodo pari almeno al 30% del monte ore previsto dalle disposizioni normative in materia.

L’esonero può trovare applicazione anche per le assunzioni a tempo indeterminato, effettuate entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio, di studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione.

Area Tematica: