. Pubblicato in G.U. l’invito n. 3 del 2017

Nel corso del Consiglio di Amministrazione di Fondartigianato che si è tenuto il 19 ottobre 2017, è stato approvato il nuovo invito che attua lo stanziamento precedentemente deliberato di 45,5 milioni di euro per la nuova programmazione dell’offerta formativa.

Il testo deliberato, oltre ad assicurare una grande quantità di risorse ed un elevato coinvolgimento e ruolo delle Parti Sociali regionali, che dovranno determinare la destinazione di 16 milioni di euro disponibili per i Progetti Quadro, assume ulteriore rilevanza anche per l’inserimento di una nuova finalità delle risorse per la formazione continua.

In particolare, è stato approvato un sostegno ai processi destinati ad assicurare gli adempimenti indispensabili per innalzare i livelli di prevenzione e protezione contro gli infortuni e le malattie professionali nei luoghi di lavoro. E’ un importantissimo risultato che abbiamo raggiunto a seguito di un negoziato molto serrato e grazie al quale si potrà, nel rispetto della normativa vigente, finanziare la formazione continua anche per i corsi destinati alla sicurezza obbligatoria.

Grazie a questa rilevantissima novità, fino ad oggi indisponibile se non con modalità complesse, Fondartigianato ha inteso intervenire anche sui fenomeni più volte denunciati dalla CNA di dumping in materia di salute e sicurezza da parte di soggetti non solo poco rappresentativi, ma anche poco trasparenti, che con il loro operato espongono le imprese e mettono a repentaglio l’integrità fisica dei lavoratori.

Il Bando, pubblicato il 27 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale (5a Serie Speciale – Contratti Pubblici n. 125) e sul sito internet del Fondo, avrà una sua prima scadenza nel mese di dicembre.

Area Tematica: