. "Quali opportunità per gli operatori lombardi della filiera del cinema e audiovisivo”.

Si è tenuto oggi presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Viale Fulvio Testi a Milano il convegno promosso da Cna Cinema e Audiovisivo Milano | Lombardia.

Avviato con gli interventi introduttivi di Bartolomeo Corsini direttore di CSC sede Piemonte e Lombardia (che ha parlato delle attività del Centro e della lettera d’intenti sottoscritta con CNA), di Michaela Guenzi, responsabile Lombardia Film Commission (supporti disponibili per le produzioni in Lombardia), Franco Bocca Gelsi portavoce e Antonio Mecca, CNA Lombardia (che hanno illustrato gli obbiettivi del Progetto speciale CNA Cinema e Audiovisivo), il convegno è continuato con l’esposizione delle molte opportunità offerte dai finanziamenti europei agli operatori del settore puntualmente illustrate da Silvia Sandrone di “The Creative Europe Desk Italy-MEDIA.

In tarda mattinata la tavola rotonda “Quale rapporto tra formazione di base e alta formazione per i professionisti” condotta da Cinzia Masotina del Direttivo CNA cinema e audiovisivo Lombardia, con Silvia Sandrone Franco Bocca Gelsi, Diego Cassano, Scuola Civica Luchino Visconti e Maurizio Nichetti, direttore artistico del CSC. Identificate diverse competenze richieste oggi dal mercato e la necessità di formare adeguate figure professionali: produttore creativo, show runner, realizzazione effetti digitali.

Nel pomeriggio come da programma incontri One To One con creative Europe desk Italy-MEDIA. L'evento si è svolto grazie alla collaborazione del Centro Sperimentale.