Impresa Donna

Link utili

- Le leggi per le pari opportunità e per l'imprenditorialità femminile ( http://www.pariopportunita.gov.it )

- Portale dei Comitati CCIAA per la promozione dell'imprenditorialità femminile ( www.if-imprenditoriafemminile.it )

- START UP di impresa ( www.cid.er.cna.it )

- Bibliografie e Ricerche ( www.osservatoriodonna.igol.it ) ( www.istud.it/wemp/indexricerche.htm )

- Le leggi regionali a sostegno della creazione d'impresa ( www.donne-impresa.net/frame.htm )

- Notizie sulla legge 215/92 ( www.minindustria.it/Dgcii/legge_215/legge215.htm )

- Bibliografia sul business plan (- www.osservatoriodonna.igol.it )

Normative italiane sulla condizione femminile dal 1990

 

 Normative italiane sulla condizione femminile dal 1990

Nella legislazione italiana sono state presentate alcune tra le più significative leggi in favore delle donne:

  •  Decreto del Ministro della P.I. n.383 del 7 ottobre 1998. Modificazione alla denominazione degli Istituti tecnici femminili con quella di "Istituiti-Tecnici per attività sociale";
  •  Decreto l.gvo n.286 del luglio 1998. T.U. sull'immigrazione e sulla condizione dello straniero;
  •  Legge n.165 del 27 maggio 1998. Modifiche all'art.656 c.p.c. (circa l'espiazione agli arresti domiciliari di pena non superiore a 4 anni per la donna incinta o di madre di prole di età inferiore a 10 anni);
  •  DPCM n.405 del 28 ottobre 1997 di istituzione ed organizzazione del Dipartimento per le Pari Opportunità nell'ambito della Presidenza del Consiglio;
  •  Decreto del Ministro del Ministro dell'Agricoltura del 13 ottobre 1997 che istituisce l'Osservatorio Nazionale per l'imprenditoria femminile ed il lavoro in agricoltura.;
  •  Direttiva del 27 marzo 1997 del Presidente del Consiglio dei Ministri On. Romano Prodi, in favore di azioni volte a promuovere l'attribuzione di poteri e responsabilità delle donne, a riconoscere e garantire libertà di scelte e qualità sociale a donne e uomini. La direttiva è stata emanata in seguito alla considerazione che i movimenti delle donne, portatori dell'idea di differenza di genere, sono stati elemento propulsivo nella redazione del programma di azione di Pechino e altresì alla considerazione che nella quarta conferenza mondiale sulle donne sono stati individuati numerosi obiettivi strategici per l'uguaglianza, lo sviluppo e la pace e che i governi si sono impegnati a realizzare azioni conseguenti in relazione alle specificità delle singole realtà nazionali;
  •  Decreto 19 febbario 1997 di istituzione presso gli uffici del Ministro per le Pari Opportunità della Commissione per la promozione e lo sviluppo dell'imprenditorialità femminile e dell'osservatorio per l'imprenditorialità femminile.
  •  legge n.52/96, art.18, recante disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee in tema di parità di trattamento-legge comunitaria 1994;
  •  legge n.66/96, di riforma delle norme contro la violenza sessuale;
  •  legge n.332/95, art.5, che modifica l'art.275, 4c., codice di procedura penale, prevedendo il divieto di custodia cautelare in carcere di donne incinte o madri fino al compimento del terzo anno d'età del figlio;
  •  d.lgs n.29/93, art.7 e 61, rispettivamente sulla parità e pari opportunità sia per l'accesso al lavoro sia per il trattamento sul lavoro relativamente alla gestione delle risorse umane (art.7) e sulla istituzione di quote di donne nelle commissioni di concorso sulla pari dignità di uomini e donne sul lavoro e sulla partecipazione delle dipendenti delle Pubbliche amministrazioni ai corsi di formazione e aggiornamento professionale (art. 61) (questa legge dà la possibilità , ex art.7, ai comitati paritetici del settore pubblico di concorrere alla gestione delle risorse umane);
  •  legge n.236/93, art.6, sul vincolo, nei licenziamenti collettivi, di non effettuare espulsioni di lavoratrici in misura percentuale superiore a quella del personale femminile occupato nell impresa nelle medesime mansioni, e con interventi in favore delle lavoratrici madri durante la mobilità ;
  •  legge n.91/92, (art.1,4 e 9) recante nuove norme sulla cittadinanza con il relativo regolamento di esecuzione (DPR n.572/93) e il regolamento recante disciplina dei procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana (DPR n.362/94);
  •  legge n.104/92, legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate;
  •  legge n.166/91, art.8, sul trattamento economico delle lavoratrici madri dipendenti da amministrazioni pubbliche;
  •  legge n.266/91, legge quadro sul volontariato;
  •  legge n.979/90, sull'indennità di maternità per le libere professioniste;
  •  legge n.25/89, sull'innalzamento dei limiti d'età per la partecipazione ai pubblici concorsi;
  •  legge n. 546/87, sull'indennità di maternità per le lavoratrici autonome;
  •  d.l.vo in materia di armonizzazione della contribuzione figurativa, con interventi a favore del suo riconoscimento durante i periodi di astensione dal lavoro per maternità ;
  •  l'accesso alle donne alla magistratura militare, attuato con delibera del 6 ottobre 1989 del Consiglio della magistratura militare.

Coordinatrice: Paola Grossi
 Sede Nazionale - Piazza M. Armellini 9A - 00162 - Roma
 Tel. 06/441881 - 06/44188.262 - Fax 06/44249515
 
  E-Mail: impresa.donna@cna.it

                Presidente: Paola Sansoni

               E-mail: paola.sansoni@studioimmagine.com

CNA IMPRESA DONNA
 CNA M. Armellini 9A
 00162 Roma
 Tel. 06/441881
 Fax 06/44188465
   impresa.donna@cna.it  

 CNA IMPRESA DONNA
 VALLE D’AOSTA
 CNA Corso Lancieri D’Aosta, 15
 11100 Aosta
 Tel. 0165/31587 
 Fax 0165/236702
    info@cna.ao.it

 CNA IMPRESA DONNA
 PIEMONTE
Presidente

Coordinatrice

 CNA Via Roma, 366
 10121 Torino 
Dea Martinotti

Laura Pianta

 Tel. 011/5541811
 Fax 011/5541826
    info@cnapiemonte.it

 CNA IMPRESA DONNA
 LIGURIA
Presidente

Coordinatrice

 Via XII ottobre 2/61
 16121 Genova
Sarah Pissarello

Daniela Locati

 Tel. 010/5959171
 Fax 010/54538220
   info@liguria.cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 LOMBARDIA
Presidente

Coordinatrice

 Via Giovanni da Procida 24
 20149 Milano
Eleonora Rigotti

Laura Buscarini

 Tel. 02/36512030
 Fax 2552920
    info@cnalombardia.it

 CNA IMPRESA DONNA
 BOLZANO
Presidente

Coordinatrice

 CNA Via Righi, 9
 39100 Bolzano
Karin Neulichedl

Irene Visentini

 Tel. 0471/546777
 Fax 0471/931770
    info@shv.cnabz.com

 CNA IMPRESA DONNA
 FRIULI V.G.
 Via Verona 28/1
 33100 Udine
 Tel. 0432/616911
 Fax 0432/537301
    friuliveneziagiulia@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 VENETO
Presidente

Res. Reg, CID

 Via della Pila 3/b int. 1
 30175 Marghera Venezia
Cinzia Fabbris

Emanuela Barbiero

 Tel. 041/921715
 041/5315193
    direzione@cnaveneto.it

 CNA IMPRESA DONNA
  EMILIA ROMAGNA 
Presidente

Resp.Regionale

 CNA Viale Aldo Moro, 22
 40127 Bologna
Benedetta Rasponi

Lalla Golfarelli

 Tel. 051/6099411
 Fax 051/6099474
    presidenza@er.cna.it 
  www.cid.er.cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 TOSCANA
Presidente

Coordinatrice

 CNA Via Luigi Alamanni, 23
 50123 Firenze
Antonella Gabbriellini

Francesca Mazzocchi

 Tel. 055/212121
 Fax 055/283888
    info.crt@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 MARCHE
Presidente

Coordinatrice

 Via Togliatti 37/1
 60131 Ancona 
Emilia Esposito

Federica Carosi

 Tel. 071/286091
 Fax 071/206294
    cnamarche@marche.cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 UMBRIA
 Via A. Morettini 7
 06128 Perugia
 Tel. 075/5009056
 Fax 075/5731844
    info@cna.umbria.it

 CNA IMPRESA DONNA
 LAZIO
 Lungotevere Anguillara 12
 00153 Roma
 Tel. 06/5810402
 Fax 06/36003390
    lazio@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 CAMPANIA
Presidente

Coordinatrice

 CNA Via Porzio, 4 – Centro Dir. G/5
 80143 Napoli
Palma Sopito

Alessandra De Martino

 Tel. 081/7877657
 Fax 081/7877667
    regionale@cnacampania.it

 CNA IMPRESA DONNA
 MOLISE
 Contrada Colle delle Api - zona industriale
 86100 Campobasso
 Tel. 0874/482021
 Fax 0874/482122
    campobasso@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 ABRUZZO
 Via Cetteo Ciglia 8
 65128 Pescara
 Tel. 085/4326919
 Fax 085/690914
    cna.abruzzo@micso.it

 CNA IMPRESA DONNA
 PUGLIA
Presidente

Coordinatrice

 Viale Einaudi 51
 70125 Bari
Maria Carmela Capodieci

Samanta Di Comite

 Tel. 080/5486931
 Fax 080/5017881
    puglia@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 BASILICATA
Presidente

 Coordinatore

 Via dell'Unicef
 85100 Potenza
Maria Chita

Leo Montemurro

 Tel. 0971/50170
 Fax 0971/410468
    basilicata@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 CALABRIA
 Via Italia 19
 88100 Catanzaro
 Tel. 0961/792857
 Fax 0961/777434
    calabria@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 SICILIA
Presidente

Coordinatrice

 CNA Via Francesco Crispi, 72
 90133 Palermo
Floriana Franceschini

Maria Bonanno

 Tel. 091/582833
 Fax 091/325806
    sicilia@cna.it

 CNA IMPRESA DONNA
 SARDEGNA
Presidente

Coordinatrice

 CNA V.le Elmas, 33 Ang. V. Semelia
 09123 Cagliari
Rosanna Musu

Valentina Cadonesu

 Tel. 070/273728
 Fax 070/273726
   cnasardegna@tiscalinet.it

 CNA SEDE DI BRUXELLES
 B – 1000 Bruxelles – Rue Du Commerce, 124
 Tel. 322 2307442-429
 Fax 322 2307219
    bruxelles@cna.it