. CNA: “L’Italia ha le carte in regola per diventare una superpotenza. Piano Strategico va nella giusta direzione”

L'Italia ha tutte le carte in regola per diventare una superpotenza del turismo. Per questo  la CNA apprezza e condivide le linee generali indicate dal governo nel  Piano strategico del Turismo 2017 – 2022.

La CNA - si legge in una nota - intende assumere tutte le iniziative necessarie per valorizzare tutte le attività d’ impresa, a partire da quelle di natura  artigianale,  che oggi contribuiscono a rendere attrattivo il nostro Paese, partecipando alla realizzazione e alla cura del nostro patrimonio artistico, culturale, ambientale e paesaggistico.

Il nostro obiettivo  - prosegue la nota – è quello di integrare l’intera filiera del turismo, e cioè le strutture ricettive, i B&b, le guide turistiche, il trasporto persone e tutto ciò che consente agli italiani e agli stranieri di avvicinare e sperimentare le bellezze del nostro Paese.

Questo percorso inizia con  il  recupero e la tutela del sistema  dei borghi, dei siti archeologici ed artistici per arrivare alla qualificazione dell'accoglienza, fino alla promozione dei prodotti enogastronomici locali e di artigianato artistico.

E’ necessario  accrescere e potenziare  la capacità del sistema turistico italiano di sviluppare e di lanciare  nuove destinazioni, nuove attrazioni e nuovi prodotti.

I progetti intrapresi dalla CNA si inseriscono nel quadro di iniziative strategiche di programmazione indicate dal piano  nazionale. La sfida che l’Italia non può permettersi di perdere - conclude la nota -  sarà quella di arrivare a costruire strategie e politiche  per il turismo, in ambito nazionale e regionale, definite in pieno accordo con  le piccole imprese che ne sono le vere protagoniste.