. La questione italiana delle concessioni demaniali marittime

Si terrà mercoledì 20 giugno presso l’Ufficio di Rappresentanza di CNA a Bruxelles il meeting suLa questione italiana delle concessioni demaniali marittime” .

 

La tavola rotonda fa seguito alle iniziative e proposte che CNA Balneatori in sede europea e nazionale ha promosso in merito alla nota problematica in materia di concessioni demaniali marittime e le criticità che comporta alle oltre 30.000 piccole imprese del settore.

Il comparto balneare italiano, con le sue specifiche connotazioni familiari, costituisce un fattore essenziale dell’economia turistica italiana, del contesto socio–economico, culturale e occupazionale litoraneo, dell'ambiente costiero e di una sua fruizione corretta e sicura da parte degli utenti.

Si tratta di una peculiarità nazionale, di un vero e proprio patrimonio da non disperdere.

Le recenti dichiarazioni dell’ex Commissario Europeo, Mr. Frits Bolkestein, hanno messo in dubbio l’applicabilità della Direttiva alle concessioni demaniali marittime creando legittime attese negli operatori riaprendo, su nuove basi, il dialogo in corso tra Autorità nazionali ed europee e pertanto durante la tavola rotonda, saranno affrontati con i Rappresentanti delle Istituzioni Europee interessati, tutte gli approfondimenti e le opportune iniziative sul tema delle concessioni demaniali marittime.

Allegato: Agenda lavori CNA Balneatori

Documenti Allegati: