. Turismo nei parchi: sostenibile, esperienziale e innovativo

Si terrà a Torino il prossimo 24 novembre, con inizio alle ore 14.00, nell’ambito della Fiera del Turismo Green-Parchi da Amare, nella Sala Arancio del Lingotto Fiere, il convegno nazionale di CNA Turismo e Commercio  "Turismo nei parchi: sostenibile, esperienziale e innovativo".

Il turismo è un settore chiave del sistema socio-economico italiano, con un impatto di vasta portata sulla crescita economica, sull’occupazione e sullo sviluppo delle reti sociali. I numeri generati dal turismo italiano fanno di questo settore un primato a livello europeo.

In questa cornice, emerge il turismo esperienziale, che rappresenta un mercato che oggi vale in Europa oltre 40 miliardi di euro (fonte Wit 2016). Ormai un turista su tre desidera essere protagonista del proprio viaggio: rifiuta un’idea predeterminata e standardizzata di esperienza turistica e presta maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale della destinazione prescelta.

Sicché, il turismo esperienziale non costituisce più una mera suggestione, ma appare una realtà consolidata anche nel nostro Paese. Infatti, per impulso della domanda straniera, questa nuova forma di turismo si sta affermando in maniera capillare su tutto il territorio italiano grazie alla ricca diversità culturale che è in grado di offrire.

Esperienze identitarie legate all’artigianato, al patrimonio rurale e culturale, alla natura, alla storia, alla religione, al benessere, allo sport, alla musica e all’arte diventano così forme di turismo che contribuiscono ad apportare valore aggiunto al territorio interessato, diversificandone l’economia e disancorando l’occupazione dalla stagionalità.

Anche il turismo nei parchi cresce. La domanda di “natura” e di esperienze legate al contatto con l’ambiente naturale fanno registrare numeri importanti con oltre trenta milioni di presenze legate al turismo naturalistico, producendo un volano per l’intero comparto.

Documenti Allegati: