. Made in Italy: in salute l'export alimentare

Il dato emerge dal Rapporto dell’Istituto commercio estero- Ice 2017-2018. Per l'Italia un crescita del 7,4%

Cresce di un +7,5% l’export dell’industria alimentare. Il dato emerge dal Rapporto dell’Istituto commercio estero- Ice 2017-2018 presentato nella sede di Borsa Italiana.  Complessivamente l’intero export italiano nel 2017 ha  registrato una crescita del 7,4% con un valore di 448 miliardi di euro e un saldo positivo di oltre 47 miliardi.

In testa alle esportazioni troviamo la farmaceutica (+16%) seguita al secondo posto dalla metallurgia (+9,9%) e dai prodotti chimici (+9%). Il sistema moda ha avuto una crescita piu' contenuta (articoli di abbigliamento +4,7%, articoli in pelle +5,9%).

Il Presidente Nazionale CNA Agroalimentare Mirco Della Vecchia commentando questi dati ha dichiarato: "  Siamo orgogliosi che,  nonostante il fenomeno dell'italian soundig, sempre più  persone nel mondo scelgano di consumare un prodotto alimentare made in italy. L'Italia ha fatto in questi ultimi anni un grande passo in avanti verso l'internazionalizzazione con puntando sulla qualità dei prodotti. Ancora pero notiamo una grande difficolta delle piccole imprese ad affacciarsi ai mercati internazionali, sia per i costi alti che ci sono per iniziare ed intrattenere incontri b2b sia per le poche politiche volte al facilitare l'approccio all'export per le imprese non strutturate come piccole imprese ci auguriamo che sempre di più il governo e le agenzie di internazionalizzazione ad esso collegate possano individuare  strumenti utili a poter contribuire in modo significativo all'aumento delle esportazioni anche per le PMI. Sarà compito della CNA lavorare per questo obiettivo"

IL RAPPORTO ICE

Il Rapporto L'Italia nell'economia internazionale costituisce il principale strumento di informazione e analisi sul posizionamento competitivo del sistema produttivo italiano nel contesto dell'economia globale. I sette capitoli forniscono spunti interpretativi sulla struttura e la dinamica del commercio estero e dell'internazionalizzazione dell'Italia in rapporto a quelle di altri paesi. Un apposito capitolo esamina la proiezione estera delle varie tipologie di imprese mentre un altro rende conto dell'azione del sistema pubblico di sostegno attraverso servizi sia reali sia finanziari. Il volume è arricchito da tavole e grafici e contiene una serie di approfondimenti monografici sui temi di maggiore attualità. Il Rapporto è redatto dall'ICE con il contributo di un Comitato editoriale formato da accademici ed esperti e si avvale dell'apporto di ricercatori e istituzioni. Al Rapporto è allegata una Sintesi con i dati e le analisi salienti.

L'Annuario Commercio estero e attività internazionali delle imprese è frutto della collaborazione tra l'Istituto nazionale di statistica e l'ICE, nata con l'obiettivo di mettere a disposizione degli operatori economici un'ampia base informativa sugli scambi di merci e servizi e sugli investimenti diretti esteri dell'Italia. Una guida alla lettura offre strumenti conoscitivi per gli utenti su aspetti sia metodologici sia di orientamento nella consultazione. L'opera, cui contribuisce anche la Banca d'Italia, è stata arricchita di nuovi contenuti e trasferita sul web per facilitarne la consultazione ed è disponibile sul sito www.annuarioistatice.it.

 

Area Tematica: