. prime indicazioni operative per la categorizzazione degli allevamenti (ClassyFarm)

Sono disponibili le prime indicazioni operative per la categorizzazione degli allevamenti in base al rischio attraverso il Sistema informativo ClassyFarm a cui ha aderito anche CNA AGROALIMENTARE.

ClassyFarm è lo strumento attraverso cui il Ministero della salute darà attuazione al DM 7 dicembre 2017 che regolamenta la partecipazione volontaria degli allevatori al sistema di epidemiosorveglianza avvalendosi della figura del veterinario aziendale.

ClassyFarm consente di raccogliere ed elaborare i dati, provenienti dall’attività di controllo ufficiale e dall’autocontrollo aziendale, relativi a sei aree strategiche per la valutazione del rischio: biosicurezza, benessere animale, parametri sanitari e produttivi, alimentazione animale, consumo di farmaci e lesioni rilevate al macello.

Il Ministero della salute, in collaborazione con l’istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, ha concluso il primo ciclo di formazione dei formatori sull’uso di Classyfarm per la specie suina che sono quindi disponibili al trasferimento a cascata delle conoscenze acquisite.

La Portavoce Nazionale CNA LAVORAZIONE ALIMENTI, Laisa Rinaldi ha dichiarato:

" Apprendiamo con piacere che sono stati accelerati i processi di accreditamento della figura del veterinario aziendale anche in relazione all'imponente mole di lavoro richiesta da classy farm. Ci auguriamo che possa trovare quanto prima una collocazione in termini di calendario docenze presso gli Istituti Zooprofilattici su tutto il territorio nazionale.

La categorizzazione del rischio per gli allevamenti stimata con una scala di valori rigida e uguale per tutti apporta un reale beneficio e approva un sistema premiante tale per cui "chi piu' fa (in termini di benessere)piu' risparmia". Inoltre si va via via rendendo autonoma la figura dell'allevatore, non piu' soggetto passivo della pubblica amministrazione, ma soggetto atttivo che interagisce con Enti e  Organismi in maniera paritetica rispetto al  Servizio Pubblico."

Consulta:

Area Tematica: