. Pubblicate le ultime cifre sul settore agroalimentare: continua la performance delle esportazioni dell’UE

 

E’ stato pubblicato dalla Commissione Europea l’ultimo rapporto mensile sul commercio che mostra come le esportazioni agroalimentari europee siano rimaste forti ad agosto 2017, con un ulteriore aumento del saldo commerciale a 2,4 miliardi di euro. Le esportazioni agroalimentari europee sono aumentate fino a raggiungere gli 11,5 miliardi di euro nell’agosto 2017, con un incremento dell’8% rispetto a luglio 2017. Gli aumenti maggiori delle esportazioni mensili sono di nuovo verso la Russia e gli Stati Uniti, con un incremento di 153 e 108 milioni di euro rispettivamente se comparati ai valori del 2016.

Per settore, le esportazioni di vino e vermut e quelle di polveri di latte sono quelle che hanno subito l’aumento maggiore, con un incremento di 130 e 123 milioni di euro rispettivamente rispetto ai livelli dello scorso anno. Le importazioni agroalimentari dell’UE sono aumentate del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un saldo di 2,4 miliardi di euro nel bilancio commerciale dell’agroalimentare. La relazione di questo mese si concentra sul commercio agroalimentare con la Russia.

Dopo una caduta iniziale, sia per i prodotti vietati che per quelli non vietati, le esportazioni UE dei prodotti consentiti verso la Russia hanno ripreso a crescere fino a raggiungere i 6.299 milioni di euro nel periodo che va da settembre 2016 ad agosto 2017, con un aumento del valore del 14% rispetto al periodo precedente. Questo riporta la Russia nella sua posizione di quarta più grande destinazione d’esportazione dei prodotti agroalimentari dell’UE, poco prima del Giappone. Il rapporto completo è online.

Area Tematica: