. Relazione sul Piano nazionale controllo additivi 2017

Pubblicata dal Ministero della Salute la Relazione riguardante il controllo ufficiale degli additivi alimentari (AA) tal quali e nei prodotti alimentari – Anno 2017. Documento che riporta i dati sull’attuazione del Piano Nazionale (PN) 2015 – 2018.

Nel 2017 sono stati analizzati 3.627 campioni, ovvero 3.458 prodotti alimentari, 169 additivi tal quali (conformità Regolamento (UE) 231/2012), 12.416 determinazioni analitiche. Tra i 169, gli additivi maggiormente campionati per verificare la concentrazione di acido citrico, acido ascorbico, pectina, glicerolo, gomma arabica, curcumina, sorbitolo. Pari al 75% i controlli sui requisiti di purezza.

Per quanto riguarda la presenza di additivi nei prodotti alimentari sono state analizzate con maggiore frequenza le seguenti categorie: carni, bevande, ittici, confetterie e prodotti ortofrutticoli. Su 3.458 campioni51 le Non conformità, 1,5% del totale. Il 49% delle Nc ha interessato le carni e il 37% prodotti ittici. Dovute in gran parte al superamento dei limite legale o all’uso illegale in carni fresche e pesce.

Disposte: comunicazione di ipotesi di reato all’Autorità Giudiziaria competente in applicazione della
Legge n. 283/1962, art. 5, lettera g); sistema di allerta; sanzione ex art. 18 D.lgs. 109/92.

Dall’inizio dell’attivazione del Piano Nazionale riguardante il controllo ufficiale degli additivi alimentari tal quali e nei prodotti alimentari per gli anni 2015-2018 questo l’andamento delle Non conformità rilevato: 2% 2015, 1.3% 2016, 1.5 % nel 2017.

Area Tematica: