. Etichettatura dei prodotti alimentari

Il prossimo 13 dicembre entra in vigore la legge che obbliga tutti coloro che trattano alimenti (agricoltori, artigiani, bar, ristoranti, alberghi, etc…) a produrre un’etichetta con la filiera produttiva e l’indicazione degli allergeni. Nessuno è escluso. 

L’obbligo non è solo per il prodotto confezionato (es. tonno, pasta o pesto), ma anche per la vendita sfusa come per Il bar che vende la briosches o prepara aperitivi, gelaterie, pasticcerie o ristoranti.

Il cliente deve avere sempre a disposizione il libro giornale degli ingredienti, conoscerne l’origine e le indicazioni allergeniche.

Non vi è dubbio che le novità legislative nell’etichettatura dei prodotti alimentari possono diventare una opportunità per le imprese e i produttori, in particolare quale strumento alla lotta alla contraffazione e per la tutela della qualità della nostro produzione alimentare e della sua commercializzazione, ma si trattano di nuovi obblighi per le imprese.

Per presentare questa nuova normativa Cna Alimentare della Spezia e di Massa Carrara organizzano per

Gioevedì 2 ottobre con inizio alle ore 15.30 presso la Sala della Repubblica (gc) a Sarzana (Via Falcinello, 1) il seminario gratuito per le imprese:  ETICHETTE ALIMENTARI E CIBI SENZA SEGRETI

Saranno presenti:

  • Rappresentanti di  CNA Alimentare della Liguria e della Toscana
  • Maria Pia Miani di CNA INTERPRETA – consulente legale e legislativa
  • Mirco Bertelloni di SAFE-LABEL – consulente di CNA

I rappresentati del Comando Carabinieri per la tutela della salute – NAS, Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, Ufficio delle Dogane, Capitaneria di Porto, ASL della Spezia e Massa Carrara

Gabriele Rotini, Responsabile Nazionale di CNA Alimentare

Area Tematica: