. La revisione slitta al 30 giugno

Dopo l'approvazione del Senato, il provvedimento è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 febbraio. Confermato il termine al 30 giugno 2016.

In vigore dal 27 febbraio 2016, il decreto Milleproroghe è Legge. Dopo l'approvazione alla Camera lo scorso 10 febbraio, passa anche l'esame del Senato e conferma, tra gli altri e numerosi contenuti, anche la data ultima di emanazione del decreto ministeriale recante l'obbligo di revisione per le macchine agricole soggette a immatricolazione che viene posticipata al 30 giugno 2016.

Prima dell'intervento della Legge Milleproroghe, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n 74 il 26 febbraio 2016, il termine era fissato per il 31 dicembre 2015. Termine che, come prevedibile dalle molte e oggettive difficoltà applicative ancora irrisolte alla vigilia della scadenza, lasciava poche speranze di essere rispettato.

Il provvedimento, infatti, che sancisce l'obbligatorietà di sottoporre a revisione periodica le macchine agricole, è già legge ma le sue modalità di applicazione stentano a decollare.

Patentino, nessuna proroga
Niente di nuovo, al contrario, sul fronte dell'abilitazione per la conduzione di trattori agricoli e forestali, sancito dall'articolo 73 comma 5 del D.Lgs 81/08, entrato in vigore il 31 dicembre 2015.  

La normativa impone, a quanti privi di almeno due anni di esperienza certificata e maturata prima del marzo 2013 che possono avvalersi di una autocertificazione pur dovendo frequentare un corso di 4 ore entro il 12 marzo 2017, di ricevere un'abilitazione mediante corso di almeno 8 ore, per potersi mettere alla guida.

Area Tematica: 
Tag: