. Sicurezza alimentare. Le imprese, le procedure e i controlli

"Sicurezza alimentare. Facciamo il punto: le imprese, le procedure e i controlli", è il titolo del convegno che si è tenuto ieri, organizzato dalla CNA di Firenze.

L'incontro è stato presieduto da Claudio Pistocchi, Presidente CNA Alimentare Firenze e moderato da Daniele Conti Coordinatore CNA Alimentare Toscana.
L'introduzione è stata affidata a Luigi Biagioni Presidente CNA Alimentare Toscana e a seguire sono intervenuti: Maria Pia Miani di CNA Interpreta; Sonia Bressan, Responsabile Sicurezza Alimentare e Sanità Pubblica ASL 10 Firenze; Giovanni Munaò, Responsabile Sicurezza Alimentare e Sanità Pubblica ASL 10 Firenze.
Dopo il dibattito, le conclusioni sono state affidate a Gabriele Rotini Coordinatore Nazionale CNA Alimentare.

Le problematiche relative alla sicurezza alimentare sono un argomento di stretta attualità e rappresentano un aspetto fondamentale nella tutela della salute pubblica. Sull'argomento l'Unione Europea ha definito una complessa regolamentazione normativa avviando già nel 2010 un piano di controlli ufficiali delle imprese alimentari. A distanza di quattro anni dall'avvio del piano, con questo seminario, ci poniamo l'obbiettivo di valutare l'efficacia e gli effetti in ragione delle procedure e degli obblighi a carico delle imprese: piani di autocontrollo, HACCP, ecc.

L'incontro ha analizzato la situazione con gli organi di autocontrollo, unitamente ad una valutazione sulla legislazione esistente e su quella in arrivo dalla Comunità Europea.

Il seminario è stata anche l'occasione per fare il punto sulle ultime novità riguardanti i decreti attuativi in materia di etichettatura e per dare informazioni sulla gestione degli allergeni.