. Circolare dell'Agenzia delle Entrate sulla detassazione dei premi di produttività

Redatta d'intesa con il Ministero del Lavoro, fornisce indicazioni sull'applicazione della tassazione agevolata sui premi di produttività

Il documento, annunciato con il comunicato stampa riportato in allegato, ha ad oggetto "Premi di risultato e welfare aziendale – articolo 1 commi 182-190 legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016)", e compie una dettagliata analisi delle misure fiscali agevolative per le retribuzioni premiali.

Rispetto agli obblighi relativi al deposito del contratto, in particolare nel caso di accordi territoriali che incidano sul 2015 (termine appena spostato al 15 luglio 2016 per i contratti stipulati prima del decreto 25 marzo 2016), il documento precisa che:

« In caso di contratti territoriali o aziendali che al 16 maggio, data di pubblicazione del Decreto sul sito istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, risultino già depositati presso la Direzione territoriale del lavoro competente ai sensi dell’articolo 14 del Decreto legislativo n. 151 del 2015 (ad esempio un contratto territoriale già depositato a cura di una delle Parti sociali firmatarie), il datore di lavoro non sarà tenuto a depositare nuovamente il contratto applicato, ma dovrà indicare nel modulo della procedura telematica unicamente i riferimenti dell’avvenuto deposito (data e DTL in cui sia avvenuto il deposito).

In caso di contratti collettivi territoriali il datore di lavoro, all’atto della compilazione del modulo, dovrà evidenziare nella Sezione 2 la tipologia di contratto “Territoriale”.

In via generale, con particolar riferimento ai contratti collettivi territoriali, il termine di 30 giorni previsto dal Decreto è da riferirsi al deposito dei soli contratti, mentre la dichiarazione di conformità potrà essere compilata e trasmessa dal datore del lavoro anche successivamente a tale termine, purché tale adempimento avvenga anteriormente al momento della attribuzione dei premi di risultato ovvero della erogazione delle somme a titolo di partecipazione agli utili di impresa. »

Rinviamo a successivi approfondimenti in corso anche da parte del DPT Relazioni Sindacali CNA

Links: 
Area Tematica: