. Con una nuova ordinanza del Commissario al Sisma 2016 completa la normativa per l'applicazione della verifica di congruità della manodopera

Sul sito del Commissario Straordinario del Governo ai fini della Ricostruzione nei Territori interessati dagli eventi Sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 è stata pubblicata, giovedì scorso, una nuova Ordinanza (la n. 58 del 4 luglio 2018, registrata il 5 luglio 2018 al n. 1466) che da Attuazione dell’articolo 1, comma 2, dell’Ordinanza n. 41 del 2.11.2017, recante «Misure dirette ad assicurare la regolarità contributiva delle imprese operanti nella ricostruzione pubblica e privata».

Dopo il recente accordo (sempre del 5 luglio 2018) delle parti sociali del settore edile, sulla possibilità di utilizzo dell’apposito sistema già operativo BLEN.it-Borsa Lavoro Edile Nazionale per l’attivazione di apposite liste di prenotazione per l'accesso al lavoro previste dal Decreto Legge 17 Ottobre 2016 n. 189, art. 35, comma 7, convertito in legge 15 dicembre 2016 n. 229, che ne prevede l’istituzione presso le Casse Edili e le Edilcasse citate nel comma 3 del suddetto articolo, si è quindi completato il quadro normativo per l'applicazione delle verifiche di congruità nei lavori di ricostruzione delle aree terremotate nel 2016.

Corposo il materiale pubblicato, frutto di complesso lavoro, durato alcuni mesi:

ORDINANZA N. 58 REGISTRATA IL 5 LUGLIO 2018 AL N. 1466 (Attuazione dell’articolo 1, comma 2, dell’ordinanza n. 41 del 2.11.2017: misure dirette ad assicurare la regolarità contributiva delle imprese operanti nella ricostruzione pubblica e privata). 

Allegato 1 - Protocollo sul DURC di congruità (Accordo fra Commissario Straordinario del Governo, Presidenti delle Regioni- ViceCommissari, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Struttura di Missione, Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro, Istituto Nazionale Previdenza Sociale e Parti Sociali del Settore Edile)

Allegato 2 - Modalita di applicazione del durc di congruità 

Allegato 3 - Prezzario Unico del Cratere del Centro Italia2018 -finale-

 

Ricordiamo che ai sensi del punto 16 del Protocollo sul DURC di congruità si può quindi avviare la prevista fase di sperimentazione e di monitoraggio, per un periodo di due anni dalla data di entrata in vigore della nuova ordinanza commissariale (che quindi decorrono dal 6 luglio 2018), di questo nuovo sistema di verifica della regolarità dei lavori di ricostruzione, che si va ad affiancare al DURC On Line.

 

Nella stessa data è stata pubblicata anche un'altra ordinanza commissariale, l'ordinanza n. 58 del 4 luglio 2018, che disciplina la costituzione e quantificazione del fondo destinato alle attività di progettazione, direzione lavori, direzione dell’esecuzione, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, collaudo, indagine e attività di supporto e le funzioni di responsabile unico del procedimento, e ne regolamenta le modalità ed i criteri di ripartizione delle relative risorse finanziarie, con la finalità di accelerare le procedure, per pervenire in tempi rapidi alla ricostruzione e riparazione degli immobili danneggiati dagli eventi sismici, responsabilizzando anche i tecnici coinvolti in tali ruoli.

 

L'Ordinanza 58, di cui sopra, sull'applicazione della verifica di congruità della manodopera, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 172, del 26 luglio, insieme all'altra, dello stesso giorno, la n. 57, che pure trovate in allegato, relativa alla Costituzione del Fondo per le funzioni tecniche svolte dai dipendenti pubblici previsto all’articolo 113, comma 2, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti pubblici).

Entrambe le ordinanze sono già entrate in vigore il giorno successivo alla loro pubblicazione sul sito istituzionale del Commissario straordinario (www.sisma2016.gov.it), avvenuta in data 5 luglio 2018.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: 
Mestiere: