. L’innalzamento a 258.000 euro della soglia che rende obbligatoria l’iscrizione alla SOA

Viene innalzata da 150mila euro a 258mila euro la soglia di obbligatorietà delle SOA chiesta alle imprese che realizzano interventi di ricostruzione privata.

Questa buona notizia per le imprese del settore è contenuta nel testo del Decreto Terremoto n°55/2018 ( in allegato, vedi pag. 5) già approvato al Senato, approdato alla Camera dove si prevede una discussione a brevissimo sulla quale non si preannunciano ulteriori modifiche o integrazioni di rilievo.

Si tratta di una battaglia e di una conquista storica di CNA Costruzioni che da anni si batte per raggiungere questo obiettivo. La proposta di CNA Costruzioni è stata avanzata su più tavoli, compreso quello della riforma di alcuni articoli del nuovo Codice degli appalti.

L’obiettivo è quello  di “allineare” l’importo da cui scatti l’obbligo di qualificazione SOA con la griglia di valori di determinazione delle classifiche di qualificazione.

In tal modo, oltre a razionalizzare evidentemente il sistema, si amplia la possibilità di partecipare al mercato degli appalti pubblici, per importi comunque assai modesti, ad imprese non qualificate SOA, che potrebbero poi utilizzare i lavori così effettuati per qualificarsi.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: 
Mestiere: