. CNA Federmoda al MIUR

Le parti sociali firmatarie del CCNL Area Tessile Moda e Chimica Ceramica Artigianato hanno tenuto oggi un incontro con la Segreteria del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Oggetto dell’incontro i contenuti dell’avviso comune  che le parti di cui sopra hanno condiviso e sottoscritto all’atto del rinnovo del CCNL Area Tessile Moda e Chimica Ceramica Artigianato avvenuto il 14 dicembre 2017.

Per CNA Federmoda hanno partecipato all’incontro Roberta Alessandri, componente la Presidenza Nazionale e il Responsabile Nazionale, Antonio Franceschini.

In particolare si è ribadito come la spina dorsale di questo settore sia costituita da artigianato e PMI e come sia fondamentale valorizzare le filiere per non disperdere i saperi e le conoscenze in esse contenuti.

“La necessità di immettere nel settore nuova forza lavoro qualificata con competenze tecniche e manuali è fondamentale – ha dichiarato Roberta Alessandri – Si rende necessario affrontare il tema dell’istruzione e della formazione tecnica e professionale al fine di un adeguamento alle esigenze per l’oggi e il domani del settore”.

“E’ necessario costruire percorsi d’istruzione e formazione che coniughino innovazione e tradizione cogliendo le opportunità oggi offerte dal digitale a favore di una moderna manifattura che deve competere su mercati sempre più complessi – ha chiosato Alessandri”.

Il dott. Paolo Guardino, Capo della Segreterai della Ministra, Fedeli ha messo in evidenza le novità introdotte dalla Legge n. 107 del 2015 con l’alternanza scuola lavoro come elemento curricolare, e i percorsi possibili sull’istruzione tecnico professionale per rinnovare le competenze utili a partecipare alla competizione globale.

Le parti sociali auspicano di essere a breve incontrate anche dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti e dal Viceministro dello Sviluppo Economico, on. Teresa Bellanova ai quali era stato trasmessa analoga richiesta.

Area Tematica: