. I lavori del CCNL ritardati dalle proclamazioni di sciopero delle OO.SS.

È paradossale l’atteggiamento delle OO.SS che vorrebbero chiudere quanto prima  il rinnovo del CCNL dell’autotrasporto ma, nonostante la  disponibilità delle parti datoriali a continuare nei lavori di  trattativa,  proseguono nell’atteggiamento ricattatorio ed inaccettabile di proclamazione di nuove giornate di sciopero.

 

 FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI, dopo  il misero esito dei precedenti due giorni di sciopero ( 30  e 31 Ottobre ) , per altro ottenuto con picchettaggi mirati ed illegittimi,   hanno infatti  preannunciato altri  due giorni di sciopero per le giornate dell’11 e 12 dicembre p.v.

 

 UNATRAS ed ANITA , hanno già risposto che non hanno mai assunto un “atteggiamento dilatorio “, non hanno mai abbandonato il tavolo negoziale e sono pronte alla continuazione delle trattative purché vi sia l’immediata revoca di qualsiasi  ulteriore iniziativa di sciopero.

 

Area Tematica: