. Sabato 12 Maggio si parla degli sviluppi della class action contro le case costruttrici di camion

Sabato 12 maggio, alle ore 09.30, nella sede della CNA Fita delle Marche, ad Ancona  si terrà una iniziativa per fare il punto sull’azione legale collettiva contro il cartello perpetuato dalle case costruttrici di camion.

Un’azione per la quale, come ha detto il responsabile regionale CNA Fita Marche Riccardo Battisti, “la CNA Fita ha ricevuto il primo premio Antitrust per la class action contro il cartello delle case automobilistiche. Un riconoscimento per la nostra battaglia in difesa dei diritti degli autotrasportatori.”

CNA-Fita, infatti, ha promosso un’azione collettiva alla quale le imprese possono ancora aderire senz’anticipare alcuna spesa usufruendo di professionisti dalla provata esperienza nel campo dell’antitrust e del contenzioso civile. In questo modo, CNA-Fita offre agli autotrasportatori italiani la possibilità di far rientrare in azienda capitali illecitamente sottratti negli anni 1997/2011 durante i quali il cartello ha operato.

Ad aggiornare le imprese marchigiane sugli sviluppi dell’attività ,  sarà presente l’Avvocato Giovanni Scoccini dello  Studio legale Scoccini & Associati, già da tempo attivo nella tutela privatistica delle vittime di illeciti antitrust e con il quale la CNA Fita ha promosso l’azione collettiva.

All’iniziativa parteciperà anche il responsabile nazionale CNA Fita Mauro Concezzi che informerà gli autotrasportatori sulle ultime novità in tema di norme per l’autotrasporto  e  sul rinnovo del CCNL .

 

 

Documenti Allegati: 
Area Tematica: 
Mestiere: