. Grazie a "Sannio Autentico" CNA porta il servizio turistico di qualità a bordo del treno storico

Nuovo passo in avanti per la CNA Benevento-Napoli-Caserta grazie a "Sannio Autentico", il brand turistico ideato dalla CNA di Benevento. In occasione dell'inaugurazione del treno storico di Fondazione Fs, che collega Napoli con Pietrelcina, passando per Benevento, "Sannio Autentico" si è occupata del servizio turistico a bordo del convoglio oltre alla progettazione di una performance teatrale e di un'installazione artistica a bordo di un carro merci d'epoca.

Il personale a bordo del treno storico ha accolto gli oltre 300 passeggeri partiti dalla stazione di Napoli Centrale, con un servizio di qualità che ha visto protagoniste le aziende CNA: "Welcome on board" con distribuzione delle brochure "Sannio Autentico" dove sono racchiuse tutte le attività esperenziali da praticare sul territorio e i principali eventi culturali ed enogastronomici del periodo invernale; degustazione croccantino del Fortore, tarallo tipico della valle Telesina per accompagnare lo spumante delle cantine sannite (ogni passeggero ha avuto gratuitamente un calice con portabicchieri griffato "Il Treno Storico") oltre alla distribuzione di una "strega" realizzata a mano dalle botteghe dei maestri ceramisti di Cerreto Sannita e San Lorenzello aderenti a CNA.

Il servizio è stato garantito da due hostess e due operatori turistici a bordo del treno storico. In sinergia con la Coldiretti Benevento e con i sommelier dell'Ais, "Sannio Autentico" ha inoltre allestito e garantito il servizio a bordo del vagone autorità dove vi erano presenti, tra gli altri, il presidente di Fondazione Fs, Luigi Cantamessa, l'ad di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti ed il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Nel piazzale della stazione di Pietrelcina, al termine della cerimonia istituzionale, è stato inaugurato "Il Vagone": all'interno un'interessante installazione artistica tra proiezioni e prodotti dell'artigianato sannita. Inoltre, nel piazzale del Santuario di Pietrelcina, è stato allestito un gazebo-mercato con i prodotti tipici del Sannio. Nel "Palazzo di Vetro", infine, presenti le ceramiche artistiche delle botteghe dei due comuni sanniti "Città della Ceramica".

"Il turismo religioso e quello enogastronomico - ha dichiarato il presidente Cna "Napoli, Caserta, Benevento" Giuseppe Oliviero - possono e devono camminare sullo stesso binario se vogliamo pensare a uno sviluppo serio, concreto della nostra terra. Il ripristinato collegamento ferroviario che da Napoli conduce i viaggiatori nei luoghi di San Pio apre buoni spiragli per il Sannio che ha sempre pagato a caro prezzo la sua marginalità geografica e la mancanza di infrastrutture adeguate che la collegassero facilmente con il resto della regione. Ci auguriamo, dunque, che questo sia il primo passo di un disegno che doni centralità al Sannio e alla sua laboriosa gente".