. Premio Cambiamenti: due imprese picene alla finale nazionale

Imprese, giovani e nuove indee per il futuro protagonisti al teatro Alfieri di Montemarciano dove si è svolta la finale regionale del premio “Cambiamenti”. Il concorso nazionale della CNA che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il primo gennaio 2014) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

A livello regionale, delle Marche, quindi, sono state valutate 40 aziende che si sono iscritte al concorso, di queste 40 solo le prime 12 hanno avuto la possibilità di essere valutate a Roma per il premio finale che mette in palio fino a 20.000 euro e un giorno di consulenze a Dublino presso le sedi di Google e di Facebook, oltre a incontri, strumenti, servizi e opportunità per crescere meglio. "Abbiamo portato le nostre imprese in questa vetrina - spiega Francesco Balloni, direttore provinciale della CNAdi Ascoli - consapevoli del fatto che il futuro economico del nostro territorio è legato a doppia mandata con la capacità imprenditoriale e la creatuvità della nuova generazione degli imprenditori Piceni".

Della provincia di Ascoli Piceno si erano iscritte 3 aziende, Cving Srl, Minijob Srl e Modom Srl. che si sono classificate tra le prime 10 migliori aziende delle Marche sulle 40 valutate e quindi concorreranno a Roma alla valutazione per il montepremi finale insieme alle altre aziende di tutta Italia

L’evento a Montemarciano ha visto presente le massime autorità della Regione Marche, dell'Università Politecnica delle Marche, insieme al presidente nazionale Giovani imprenditori CNA, Marco Vicentini, e al presidente regionale CNA, Gino Sabatini. Per la CNAdi Ascoli, il presidente provinciale Luigi Passaretti, il presidente dei Giovani Imprenditori, Luca Ricci Pacifici, il direttore provinciale Francesco Balloni e la responsabile Giovani Imprenditori Ascoli Piceno, Monica Fagnani.

"Le tradizioni e l'inventiva dei giovani - il commento di Luca Ricci Pacifici - sono l'ingrediente fondamentale per un niovo assetto economico del territorio e per nuove prospettive di impresa e di lavoro".

Area Tematica: