. Barbara Tamburini, enologa di fama internazionale e associata CNA Toscana Centro nella triade dei giudici del nuovo contest Tv “War of Wine

Barbara Tamburini, enologa di fama internazionale, pluriremiata e associata a CNA Toscana Centro come Libero professionista, è una delle protagoniste, insieme al sommelier Luciano Mallozzi e al dirigente della comunicazione Mario Benedetto, della triade dei giudici di “War Of Wineries” il nuovo reality contest innovativo dedicato a tutti gli appassionati di un universo straordinario, quello del vino.
Le 6 puntate del contest, trasmesse dal 25 marzo su Real Time e condotte da Francesca Forti, ruotano attorno ad una sfida tra  8  cantine italiane produttrici di rosso e bianco e racconta la storia di di giovani ed emergenti, già eccellenti produttori di vino, portando così alla luce il patrimonio vitivinicolo italiano noto in tutto il mondo per la sua qualità, genuinità e professionalità.

Laureata in Viticoltura ed Enologia nel 2000, Barbara Tamburini ha iniziato subito la propria attività di Enologo Libero Professionista con importanti consulenze che spaziano dalla Lombardia alla Sicilia concentrandosi sulla sua Toscana e si è cimentata con successo in molteplici direzioni, passando dalla viticoltura all’enologia. E’ enologo consulente di oltre 15 aziende. Dal 2000 è ambasciatrice del vino italiano nel mondo e docente di Viticoltura ed Enologia per le principali organizzazioni di Somellerie, ha ottenuto il “Premio Protagonisti Eccellenti” del mondo del vino – Regina del Merlot – conferitole da Mondo Merlot nel 2015; il Premio Rigoletto d’Argento assegnatole da AIS Lombardia nel 2014 e la Targa d’argento del Senato della Repubblica Italiana. Infine, a lei, è stato conferito il Premio Luigi Veronelli 2007 per il Miglior Winemaker dell’anno.A Barbara piace perseguire una linea professionale di alto profilo, in due parole, a lei piace “volare alto”,  come quando, quinta donna al mondo, il 29 ottobre 2004 è salita su un MB339 – il mitico aviogetto delle Frecce Tricolori – ed insieme al comandante della PAN, ha fatto un’ora di volo acrobatico nei cieli del Friuli.
E proprio questo curriculum di altissimo livello e l’esperienza nell’enologia italiana, ne ha fatto la giudice ideale per  “War of Wineries”, il contest tv in cui  non sarà giudicato il vino dei concorrenti, bensì le loro capacità imprenditoriali, la loro passione, il loro coraggio e la loro conoscenza del mondo vinicolo, attraverso sfide, prove ardue ed il severo giudizio di 3 giudici del settore e di 3 chef stellati a rotazione. Così facendo, gli  8 viticoltori potranno raccontare il loro lavoro, le tradizioni di famiglia passate di generazione in generazione, i segreti, le scelte, le difficoltà, le lotte contro il clima avverso e i sacrifici per ottenere un vino sempre più unico ed eccellente. Un unico vincitore finale che si aggiudicherà Uno stand alla 52° edizione di Vinitaly – Salone Internazionale dei vini e dei distillati in calendario a Verona dal 15 al 18 Aprile 2018.

Maggiori dettagli sul programma, ai seguenti link

Links: