. Battipaglia: “Rilanciamo una politica energetica nazionale di CNA”

Si è svolta oggi l’assemblea elettiva di CNA Installazione e Impianti, con la riconferma a presidente, con voto unanime, di Carmine Battipaglia.

All’assemblea era presente il presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino. 

“Nei prossimi anni ci aspettano sfide importanti. Immigrazione, riserve petrolifere, aumento della temperatura globale, debito pubblico, invecchiamento della popolazione: sono alcuni dei grandi temi che ci troveremo ad affrontare nei prossimi anni. Il coraggio di cambiare è la soluzione. Il tema dell’energia sarà il futuro e il terreno di scontro della nostra economia. I Paesi che guardano al futuro in questi anni stanno investendo su bioarchitettura ed energia pulita, intercettando il cambiamento di abitudini e degli stili di vita dei cittadini. Rilanciamo una politica energetica nazionale di CNA. È necessario lavorare sul tema della formazione: spesso, non si trova riscontro nelle professionalità richieste. Sarà poi importante impegnarsi nel sociale e in una visione di progetto condivisa con i cittadini. Immagino un patto per uscire dalle difficoltà e per crescere insieme, per attrarre sempre più giovani al nostro sistema e alle nostre vision. Le politiche inclusive ai giovani restano l’unica strada per un mutamento alla crescita una reazione al deterioramento dei nuovi valori e delle intelligenze spesso costrette a migrare. La migrazione delle menti resta un rischio per la nostra economia una condanna al divario generazionale della nostra società. Tutti siamo responsabili di accettare i rischi dei cambiamenti” ha concluso Battipaglia.

“Si sta concludendo il ciclo delle numerosissime assemblee elettive, sui territori, per i mestieri. Hanno partecipato oltre 44mila imprenditrici e imprenditori. È un bilancio positivissimo. La partecipazione massiccia alle nostre assemblee è un segno di democrazia altissima e che se si lavora bene e si trovano gli strumenti giusti si può proseguire con il nostro tragitto valorizzando i frutti del nostro lavoro – ha detto Vaccarino-. C’è grande voglia di partecipazione degli imprenditori e delle imprenditrici. Abbiamo avviato un processo di trasformazione della nostra associazione. Per noi la partecipazione è cosa essenziale per stabilire un rapporto sempre più forte con le imprese che associamo”.

La presidenza di CNA Installazione e Impianti:

Graziana Cascone (comparto ascensoristico)

Ubaldo Manganelli (Impianti elettroncii)

Emanuele sternativo (Termoidraulici)

Vito Porcelli (Frigoristi)

Artemio Bianchi

Manuela Dodi

Alice Guidetti

Maurizio Narra

Claudio Di Simone

Tonino Spada

Cesare Altieri

Roberto Segalla

Davide Mazzola

Claudio Cardinali

Nato a Salerno, 50 anni, Battipaglia è socio dell’azienda di famiglia (Siret) nel campo delle installazioni elettriche e vicepresidente e direttore tecnico in carica del consorzio imprese salernitane che lavora nel settore dell’edilizia e degli impianti tecnologici.

Presidente dell’Unione Installazione e Impianti dal settembre 2010, è presidente del Comitato tecnico 64 del CEI Impianti elettrici utilizzatori di bassa tensione e componente il comitato tecnico 316 (Connessione alle reti elettriche di distribuzione Alta, Media e Bassa Tensione).

Titolare anche di uno studio tecnico di progettazione, è attualmente site manager dei servizi energetici sulla gestione e manutenzione degli impianti tecnologici presso il teatro la scala di Milano. 

Area Tematica: