. Bce: “Sta funzionando e spinge il credito alle imprese”. CNA: “Non in Italia”

Il Quantitative Easing sta funzionando e spinge il credito a famiglie e imprese, ma restano rischi sulla crescita e l'inflazione, legati anche ai mercati emergenti e ai prezzi delle materie prime. Lo ha dichiarato oggi il Presidente della Bce Mario Draghi. A dicembre il consiglio Bce riesaminerà il quantitative easing, alla luce delle nuove stime su inflazione e crescita e "non ha ancora fatto alcuna scelta specifica" su come rilanciare il quantitative easing, ma "è pronta ad agire se necessario" e "aperta a tutti gli strumenti di politica monetaria".

"La ripresa del credito alle micro e piccole imprese, segnalata da Draghi, in Italia non è ancora percepibile – si legge in una nota CNA – infatti lo stock dei crediti in essere è ancora inferiore a quello di un anno fa. Auspichiamo – continua la nota CNA - che la potenziale ripresa del credito segnalata dalla Bce possa realizzarsi presto sì da rafforzare la ripresa in atto".

Area Tematica: