. Bolzano non può essere la Cenerentola dell’Alto Adige

“Bolzano non può continuare ad essere la Cenerentola dell’Alto Adige, povera di infrastrutture e con troppi progetti fermi o che procedono a rilento”. Botta a risposta, ieri sera, tra l’ex presidente della Provincia, Luis Durnwalder, e il presidente di CNA-SHV, Claudio Corrarati, nel corso del dibattito social live sul tema “Il futuro dell’economia in Alto Adige” organizzato dal gruppo Facebook #Bolzano in Comune.

Tra i tanti temi affrontati (dall’occupazione giovanile al ruolo della Lub, dallo sviluppo del turismo al credito alle PMI), uno ha particolarmente scaldato i due ospiti. L’ex Landeshauptmann ha infatti elencato le numerose infrastrutture realizzate in tutta la provincia come emblema di sviluppo dell’Alto Adige, ma su Bolzano, in particolare sulla realizzazione della circonvallazione della SS12, ha messo le mani avanti: “La circonvallazione, così come l’areale ferroviario, il progetto Benko e tante altre piccole opere in città – ha detto – si sono fermate perché in Comune ci sono sempre state maggioranze troppo larghe e rissose, con continue contestazioni sulle opere da realizzare. Mi auguro che l’attuale sindaco Caramaschi riesca a portare in porto infrastrutture indispensabili per la città”.

Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV, ha puntualizzato: “La maggioranza Svp-Pd era la stessa in Provincia e in Comune, eppure a Bolzano le grandi opere non sono andate avanti celermente. La città paga un prezzo altissimo per il pendolarismo e il traffico di transito, sia in termini di inquinamento sia per il traffico interno. Adesso è arrivato il momento di accelerare sui grandi progetti di riqualificazione urbana a e di infrastrutture viarie, che creeranno anche chance di lavoro per le PMI locali e quindi nuova occupazione, visto che il tasso di disoccupazione in città è quasi triplo rispetto alla media provinciale”.

Tra le infrastrutture necessarie, Durnwalder ha citato anche l’aeroporto: “Il referendum non si doveva fare, ma lo scalo non chiuderà. C’è l’interesse di privati e possiamo tornare ad avere voli di linea per Roma, oltre ad auspicabili collegamenti con Vienna e Francoforte”.

L’intero dibattito è visibile sulla pagina Facebook del gruppo #Bolzano in Comune

Area Tematica: