. Calo dello 0,8% annuo ma a dicembre inversione di tendenza che fa ben sperare

 Nel 2014 la produzione industriale è scesa dello 0,8% rispetto all'anno precedente. E' quanto rileva l'Istat. Si tratta del terzo anno consecutivo che si realizza una diminuzione per l'industria, che ha chiuso il 2013 a -3,2% e il 2012 a -6,4%. La contrazione è minore rispetto agli anni precedenti e si può rilevare una timida ripresa a dicembre dove la produzione industriale ha segnato una crescita dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,1% rispetto a dicembre 2013. 

La produzione industriale ha dunque visto a dicembre il secondo mese di crescita congiunturale consecutiva e si tratta di una serie positiva che non si realizzava da oltre un anno e che pone fine a una serie di cinque contrazioni consecutive.

A parte la contrazione nei beni di consumo (-0,9%) e delle produzioni nell'energia (-6%), la crescita maggiore è per la produzione di mezzi di trasporto (+14,7%), di computer, prodotti di elettronica ed ottica (+13,9%) e di macchine e attrezzature n.c.a.(+8,6%). L'industria in senso stretto, intesa come attività manifatturiera, aumenta dell'1,3%. 

Area Tematica: