. Cassa integrazione in deroga. Firmato l’accordo quadro tra Regione e parti sociali

Cna Toscana informa che è stato sottoscritto oggi, mercoledì 5 novembre, l’Accordo Quadro tra Regione Toscana e Parti Sociali regionali (associazioni di categoria e sindacati) per l’erogazione degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2014 ed il 2015.

L’Accordo recepisce le rilevanti novità introdotte in materia con il decreto interministeriale n. 83473/2014 e la successiva Circolare del Ministero del Lavoro n. 19 del 11/09/2014.

Diverse le novità che in particolare riguarderanno gli accordi di cassa integrazione in deroga stipulati a partire dalla data di pubblicazione dell’Accordo sul sito della Regione Toscana, prevista per lunedì 10 novembre prossimo: nel computo dei periodi di concessione (11 mesi per il 2014 e 5 mesi per il 2015) si farà infatti riferimento ai periodi concessi e non a quelli fruiti; in materia di previo utilizzo degli strumenti ordinari di flessibilità si fa riferimento a quanto chiarito dal Ministero con Circolare 19/2014; per le imprese che possono accedere alle prestazioni dei Fondi di Solidarietà bilaterali ai sensi della Legge Fornero, è stato concordato che queste imprese dovranno prioritariamente ricorrere a tali prestazioni nel caso in cui tali Fondi siano effettivamente costituiti ed effettivamente operativi; l’accordo dovrà necessariamente essere stipulato prima dell’inizio del periodo di cassa integrazione in deroga, altrimenti la domanda non verrà accolta.

Cna Toscana segnala che in attesa del rilascio della procedura da parte di INPS, al momento le domande dovranno essere presentate in via telematica solo alla Regione.

Area Tematica: