. Chiediamo un tavolo di confronto tra giunta comunale e associazioni territoriali

Si è tenuto, nei giorni scorsi, un incontro tra l’Amministrazione comunale di Bondeno e una rappresentanza del nuovo Direttivo della Area Cna dell’Alto Ferrarese, nel corso del quale sono stati affrontati alcuni temi legati alla economia e al sistema produttivo di Bondeno e all’attuazione di nuove modalità di collaborazione e confronto nell’interesse della comunità locale.

La proposta, presentata dall’Associazione al vicesindaco e assessore alle Attività produttive Simone Saletti, che ha rappresentato l’Amministrazione comunale all’incontro, nasce dalla richiesta di promuovere un confronto sulle principali scelte che riguardano l’economia e la comunità bondenese, a partire dalla loro definizione, in modo talre cioè, di cogliere maggiormente esigenze e domande delle imprese locali nelle politiche amministrative. In sostanza, la Cna, pur esprimendo un giudizio positivo sulla collaborazione instaurata da tempo con l’Amministrazione, ritiene giunto il momento di compiere un ulteriore salto qualitativo, con la istituzione di un tavolo sulla economia promosso dalla Giunta comunale, con la partecipazione di tutte le Associazioni imprenditoriali del territorio. All’incontro, erano presenti per Cna, il portavoce di Bondeno Nicola D’Andrea e il responsabile della Sede Marco Mazzoni, Valeria Balboni, vice-presidente dell’Alto Ferrarese e Stefano Ferrari, componente del Direttivo d’Area.

Più nel merito, l’Associazione ha presentato, tra l’altro, proposte inerenti il sostegno alla creazione di nuove imprese e alle start up del territorio, con la ripresentazione del Bando già promosso dal Comune, la sicurezza delle aree produttive, la verifica delle politiche infrastrutturali di Bondeno, con particolare attenzione al raccordo del territorio comunale con la Cispadana e la Transpolesana.

“Abbiamo voluto innanzitutto riconfermarci come un’Associazione propositiva – sottolinea Nicola D’Andrea, portavoce Cna per Bondeno – che vuole contribuire al bene dell’economia e della comunità rappresentando le imprese locali, i cui interessi e problemi conosciamo a fondo. Ci sembra importante la creazione di un tavolo ad hoc tra Comune e Associazioni imprenditoriali, che possa valutare le scelte fin dalla fase preliminare. A questo proposito, abbiamo riscontrato molta sintonia e disponibilità da parte del vice-sindaco Saletti, che intendiamo valutare operativamente sulle singole problematiche”. 

Area Tematica: