. CNA: “Apprezzabile l’attenzione del Garante ad ambiente e sostenibilità"

“La Relazione annuale dell’Autorità per l’energia fa emergere un’apprezzabile attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. Un  cambio di passo rispetto alle posizioni degli ultimi anni. Parimenti rilevante è la posizione del Garante rispetto alla necessità di redistribuire in maniera più equa gli oneri generali, che oggi gravano soprattutto sulle piccole imprese. Nell’ambito del processo di riforma della struttura tariffaria degli oneri generali per le imprese è, invece, necessario un confronto con il governo per evitare il rischio di pesanti impatti sulle bollette o di maxi-conguagli, posticipando al primo gennaio prossimo l’entrata in vigore della riforma. Rimangono da sciogliere anche i nodi relativi alla necessità di favorire la concorrenza e la trasparenza del mercato elettrico, soprattutto in vista del processo di riforma in corso di discussione nell’ambito del disegno di legge sulla concorrenza, oltre che di garantire una maggiore qualità della fatturazione”. Lo si legge in un comunicato della CNA diramato al termine della presentazione al Parlamento dell’annuale relazione dell’Autorità per l’Energia.

Area Tematica: