. CNA: "Bene Vicari. Ora semplificare per le imprese in regola e più controlli per quelle non certificate"

“Accogliamo con grande piacere l’annuncio del sottosegretario allo Sviluppo Economico, senatrice Simona Vicari, relativo all’avvio dei controlli nei confronti delle imprese non certificate che continuano a operare nel settore dei gas fluorurati, conosciuti anche come f-gas”. Lo afferma Carmine Battipaglia, presidente nazionale CNA Installazione Impianti.

“CNA Installazione Impianti – prosegue - non ha mai mancato di denunciare l’assurda situazione circa l’onerosità, dal punto di vista sia economico che burocratico, delle procedure di certificazione, decisamente complicate e poco adatte a un settore composto prevalentemente da piccole imprese, a cui si affiancava la totale mancanza di controlli a valle e di sanzioni nei confronti di chi, pur privo di certificazione, ha invece continuato impunemente a operare”.

“Pur cogliendo con estrema soddisfazione le dichiarazioni del sottosegretario Vicari – sottolinea - sarà bene che si passi immediatamente dalle parole ai fatti. Va garantita l’attività delle imprese che operano correttamente sul mercato e va sanzionata la concorrenza sleale di chi, invece, non possiede le indispensabili certificazioni”.

“E’ anche necessario – conclude Battipaglia – intervenire con urgenza per rimuovere le criticità che rendono l’intero sistema di certificazione f-gas complesso ed estremamente costoso per le imprese”.