. CNA- Camera di Commercio e Industria di Lahore: competenze artigiani e PMI per crescere

Il valore e le competenze di artigiani e PMI per la crescita di Italia e Pakistan: questo il contenuto dell’accordo sottoscritto oggi tra CNA e Camera di Commercio e Industria di Lahore per sviluppare e rafforzare le relazioni commerciali ed economiche tra le imprese. Particolare attenzione allo sviluppo di nuove attività economiche a guida femminile. CNA aggiunge così un ulteriore tassello alla propria rete di relazioni e accordi di collaborazione a sostegno l'internazionalizzazione delle imprese italiane. L'accordo è stato sottoscritto all'Ambasciata del Pakistan a Roma. Obiettivo: sviluppare e rafforzare le relazioni commerciali ed economiche tra le imprese, le società e le articolazioni organizzative delle due organizzazioni. Una particolare attenzione sarà rivolta all'imprenditoria femminile con l'impegno a promuovere la sviluppo di nuove attività economiche a guida femminile e a sostenere le donne nelle loro attività. 

"L'iniziativa odierna giunge dopo una serie di incontri avviati in occasione della missione di sistema in Pakistan del dicembre scorso guidata dal Sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto che vide CNA tra i protagonisti - dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale CNA - La nostra partecipazione alla missione fu fortemente richiesta dalle autorità pakistane per il valore che le competenze in materia di artigianato e PMI possono apportare alla crescita economica e sociale dei Paesi. In Pakistan l'attenzione verso il nostro mondo fu alta e agli incontri realizzati in quella occasione sono seguite già diverse missioni imprenditoriali pakistane in Italia".

"CNA è fortemente impegnata a sviluppare azioni di sostegno allo sviluppo delle imprese artigiane e delle PMI sui mercati - riprendere il Vice presidente Nazionale CNA con delega all'internazionalizzazione, Giorgio Aguzzi - La partecipazione ai processi di internazionalizzazione, soprattutto in aree non tradizionali per le nostre imprese richiede oggi modalità che passano anche attraverso accordi di collaborazione tra imprese e tra gli stakeholder deputati. L'accordo di oggi è di ampio respiro prevede innanzitutto uno scambio reciproco di informazioni utili a mettere le imprese italiane e pakistane nelle migliori condizioni di operare sui due Paesi e prevede la definizione di progettualità comuni per il supporto delle stesse nel contesto globale".

Area Tematica: