. CNA e Banca di Bologna lanciano un bando per start up. In palio sette spazi di coworking e consulenze gratuite

Per valorizzare e sostenere le nuove imprese che Bologna genera ogni anno, Cna Bologna e Banca di Bologna hanno lanciato un bando, nell’ambito del progetto “Up to Biz” che vede il sostegno della Camera di Commercio di Bologna. Sponsor tecnici Gm2, Juno.

Il bando assegna gratuitamente 7 spazi di coworking presso l’ufficio territoriale Cna in Via Riva Reno 58, per un periodo di 12 mesi a decorrere dall’1 giugno 2017. Inoltre

i vincitori del bando potranno ricevere consulenza di base gratuita offerta da consulenti esperti di Cna Bologna e delle sue società, e da consulenti della Banca di Bologna. Il tutto per la durata di 12 mesi. Il bando è rivolto a tutte le start up, nate da non più di 36 mesi, o aspiranti tali che intendano sperimentare un’attività di coworking.

“Le start up sono il futuro della nostra economia. Ma non basta solo dirlo, occorre creare anche delle occasioni concrete perché le idee imprenditoriali abbiano spazi, attrezzature e consulenti che le facciano nascere e crescere – spiega Cinzia Barbieri, Direttore Generale Cna Bologna -. E’ questo il motivo per il quale con Banca di Bologna lanciamo questo bando, uno stimolo ad una nuova imprenditoria Made in Bologna che è già attiva, esprime eccellenze. Ma se ha strutture economiche importanti come Cna e Banca di Bologna al suo fianco ha molte più possibilità di stare con successo sul mercato”.

“Creare imprese è il presupposto per la creazione di valore  – afferma Enzo Mengoli, Direttore Generale Banca di Bologna – e la creazione di valore è il presupposto per creare occupazione. La nostra attenzione alle imprese nascenti, giovani, in questo progetto è massima. Abbiamo competenze e conoscenze sulla nostra economia, sul nostro eco-sistema industriale, sulle esigenze che le imprese prospettano. Le mettiamo a disposizione per favorire questo processo innovativo. Il coworking sarà un momento importante che costituirà un originale contesto all’interno del quale avverrà il confronto tra esperienze diverse. Ciò consentirà di mettere a fuoco idee, soluzioni appropriate, mirate, o anche inaspettate, a vantaggio della qualità delle proposte d’impresa in formazione”.

Per spazio di coworking si intende un luogo di lavoro comune volto a favorire sinergie professionali tra neo imprenditori o aspiranti tali. Il percorso prevede un confronto ed un perfezionamento delle sette idee imprenditoriali attraverso la facilitazione di un Community Manager che gestisce e organizza gli spazi, conosce tutti i membri della community e genera connessioni accompagnando l’imprenditore in tutte le fasi delle start-up (ideazione, avvio e consolidamento).

Le dotazioni a disposizione delle sette start up sono: postazioni di lavoro, connessione internet, stampante multifunzione, Big Pad (lavagna interattiva smart, per la collaborazione creativa della community “Up to Biz”), stampante 3D, reception, sala riunioni e punto ristoro. I coworkers vincitori del bando potranno installare proprie dotazioni tecnologiche innovative da mettere a disposizione della community “Up to Biz”.

Per presentare la domanda di partecipazione occorre compilare il modulo denominato “Manifestazione di interesse per l’accesso agli spazi di coworking” pubblicato sul sito di Cna Bologna www.bo.cna.it, sul sito di Banca di Bologna www.bancadibologna.it e sulla pagina Facebook @CnaGiovaniImprenditoriBologna

Il bando scade il 7 maggio 2017.

I criteri di valutazione nella scelta dei vincitori saranno la spinta motivazionale, il carattere innovativo dell’idea imprenditoriale, il livello di maturità tecnologica, l’orientamento al 4.0, la coerenza del progetto imprenditoriale con le vocazioni del territorio e del Made in Italy, la sostenibilità economico finanziaria, network/competenze /tecnologie da mettere a disposizione della community dei coworkers in ottica di sharing, la capacità del progetto imprenditoriale di produrre impatto socio-economico, la valenza sociale. Le candidature pervenute verranno sottoposte a valutazione da parte di una Commissione specializzata.

Al termine delle attività di valutazione, entro il 12 maggio 2017, verrà elaborata una graduatoria delle proposte che sarà pubblicata sul sito di Cna Bologna, della Banca di Bologna e sulla pagina Facebook @CnaGiovaniImprenditoriBologna

 

Area Tematica: