. CNA Ecipar è al fianco di acconciatori ed estetiste per attivare il programma "Garanzia Giovani"

Sono oltre 733 mila i ragazzi registrati finora a “Garanzia Giovani”, il programma europeo rivolto a tutti i ragazzi tra 15 ed i 29 anni che non studiano, non lavorano e non sono impegnati in nessun percorso formativo, al fine di favorire l’occupazione giovanile (in sinergia con la Raccomandazione europea del 2013) attraverso diverse azioni, come i tirocini in impresa e le attività di formazione per l’avvio di impresa. La Regione Emilia Romagna conta 43.264 registrazioni, piazzandosi al sesto posto in Italia.

Ecipar, Ente di Formazione del sistema CNA, è a disposizione delle imprese interessate a cogliere questa opportunità per aderire al progetto ed informarsi dell’iter organizzativo per attivare lo strumento.

Secondo Alessandra Spaggiari, Presidente provinciale CNA Benessere e Sanità: “Garanzia Giovani è un’occasione per formare giovani attraverso progetti formativi personalizzati incrementando così la competitività delle imprese. Molto positiva, sia per i giovani che per le aziende, la recente apertura del progetto ai ragazzi fino a 29 anni anziché 24, che costituiva in precedenza un ostacolo soprattutto per coloro che uscivano dall’Università e che difficilmente potevano rientrare nel progetto”.

Per quanto riguarda il settore di acconciatori e estetiste è importante ricordare che in Emilia Romagna non è possibile attivare il progetto con persone che hanno già conseguito la qualifica specifica.

“In questo caso – aggiunge la Presidente Spaggiari – l’affiancamento sul posto di lavoro è fondamentale. Trattandosi di figure professionali che operano a diretto contatto con la clientela, oltre a precisione, capacità manuali e particolare attenzione al rispetto delle regole di igiene, è indispensabile apprendere le competenze necessarie negli ambiti dell’accoglienza e della rilevazione delle esigenze del cliente. Tutte cose che poco hanno a che vedere con la teoria dei testi scolastici. Per questo invitiamo i professionisti ad aderire al programma e formare adeguatamente quelli che potranno essere i loro collaboratori in un prossimo futuro”. 

I tirocini rientranti nel programma avranno una durata massima di 6 mesi e le imprese potranno provare nuove risorse con un cospicuo abbattimento del costo mensile del tirocinio, che secondo le normative in Emilia Romagna, ha un valore minimo di 450 Euro mensili ma, attraverso questo progetto, sarà finanziato per il 70% dell’ importo, purché la frequenza del giovane raggiunga il 70% delle giornate previste nel progetto formativo.

Per maggiori informazioni su tutta l’area tirocini, a mercato o attraverso Garanzia Giovani contattare Marialorita Portella, Responsabile progetto presso Ecipar Reggio Emilia, tel. 0522- 265111 email: marialorita.portella@cnare.it

Area Tematica: