. CNA su crollo ponte: oggi è il giorno del dolore

Oggi è il giorno del dolore per le decine di persone che hanno perso la vita nel tragico crollo del viadotto Morandi e CNA esprime le più sentite condoglianze ai famigliari delle vittime. Questo non è il giorno delle polemiche, ma del lutto tuttavia occorre riflettere su quanto accaduto e attendere gli esiti dei riscontri tecnici per avere una diagnosi che possa in qualche modo dare una spiegazione di un cedimento così devastante. È apprezzabile lla gestione dell’emergenza da parte del sistema di Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine intervenute, e la sensibilità del Governo e dei suoi rappresentanti.

Occorre, in attesa dei riscontri, in ogni caso provvedere ad assumere decisioni importanti per Genova, i suoi cittadini, i cittadini liguri che erano soliti transitare su quel ponte più volte nello stesso giorno. Bisogna assumere provvedimenti a tutela di tutte le attività che utilizzano la viabilità e in particolare del Porto. La Liguria e Genova hanno la necessità di interventi tampone immediati e di una road map che detti tempi e modalità per il ripristino della insostituibile arteria.