. Comune che vai, fisco che trovi: il pesante carico fiscale delle imprese

Il tema dell’incontro di ieri sera, in una gremita Sala Riunioni di CNA Imola Associazione Metropolitana, risulta interessante per ogni impresa ed imprenditore: l’eccessivo carico fiscale. “Comune che vai, fisco che trovi” è stato il titolo dell’iniziativa che ha visto come relatore il dr. Claudio Carpentieri, responsabile Ufficio Politiche fiscali CNA nazionale e dell’Osservatorio permanente CNA sulla tassazione delle PMI. Carpentieri ha illustrato dettagliatamente il processo che l’Osservatorio fa per quantificare l’enorme carico d’imposte che gravano sulle imprese.

In apertura, il Presidente CNA Imola, Paolo Cavini, ai tanti imprenditori presenti, ha spiegato che “questa iniziativa vuole rimarcare con forza, competenza e chiarezza che la CNA è al fianco delle imprese per dare loro voce ed essere un punto di riferimento per gli imprenditori”, aggiungendo che “questo Osservatorio nazionale della CNA deve esser percepito dai Comuni, dalle Regioni e dallo Stato come una risorsa utile perché analizza un’azienda-campione di piccole-medie dimensioni, cioè quelle imprese che costituiscono la vera ossatura dell’imprenditoria italiana”.

Ritengo che gli immobili produttivi di proprietà in uso all’azienda – ha poi detto il Presidente Cavini - debbano esser esentati dall’IMU e che la Tari sia un ulteriore aggravio per le imprese che oggi sono obbligate a smaltire i rifiuti e quindi subiscono costi importanti: sia il costo del servizio di smaltimento, sia quello per assolvere procedure burocratiche complesse”. Il Presidente di CNA Imola ha chiesto “ai Comuni di confrontarsi di più con le Associazioni di categoria, per valutare insieme quali misure agevolate mettere in campo per alleggerire la pressione fiscale e favorire lo sviluppo, la crescita ed il consolidamento delle nostre imprese”.

Ai tanti imprenditori intervenuti ha rivolto un saluto l’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Imola, Pierangelo Raffini che si è complimentato “per l’iniziativa organizzata da CNA Imola e per il lavoro che l’Osservatorio nazionale ha messo in campo” ed ha espresso grande soddisfazione per l’ottima posizione del Comune di Imola, al 4° posto tra i 135 Comuni italiani presi in considerazione dall’Osservatorio permanente CNA a livello nazionale, frutto dell’attenzione dimostrata nei confronti delle imprese locali.

L’Osservatorio permanente CNA nazionale ha già predisposto (su www.taxfreeday.it) una scheda su ognuno dei 135 Comuni analizzati, con tanto di cifre e dati che spiegano in modo dettagliato il risultato e la classifica attuale. Inoltre, l’Osservatorio presenta una parificazione su numerose capitali europee, dove Roma è al penultimo posto.

 

 

Area Tematica: