. Con carta d'identità elettronica, gravi disagi per anziani

A seguito dei gravi disagi  per i cittadini, ma soprattutto per gli anziani e gli invalidi, che sono costretti a recarsi presso l’unica  sede dell’ufficio anagrafe rimasta aperta, quella centrale  in Piazza Vittorio Emanuele, il Presidente prov.le della CNA Pensionati Luigi Scavuzzo, chiede all'Amministrazione comunale di trovare soluzioni immediate. "La  situazione è ormai insostenibile, specialmente per gli anziani."

“Il fatto che ci sia un ufficio pubblico che non ha l’abbattimento delle barriere architettoniche, e che sia l'unico disponibile per rilasciare le carte di identità ha dell' incredibile. - dichiara il Presidente prov.le di CNA Pensionati -  Altra disfunzione grave è rappresentata dal fatto che per procedere alla richiesta bisogna prenotare un appuntamento , ragion per cui la lista d’attesa formatasi supera i venti giorni."

"Abbiamo raccolto la preoccupazione di molti cittadini che devono intraprendere viaggi imminenti e che sono giustamente preoccupati  – continua Scavuzzo - CNA Pensionati, chiede un celere intervento dell' Amministrazione Comunale, in ordine al nuovo sistema messo in atto per il rilascio della Carta di identità elettronica, e rinnova come sempre la propria disponibilità e collaborazione per trovare soluzioni.”