. Forte partecipazione al seminario di aggiornamento per installatori e manutentori

Si è svolto il seminario di aggiornamento per installatori e manutentori impianti di riscaldamento di CNA, in collaborazione con Woehler e con la partecipazione di German Puntscher, qualificato e preparato consulente.

Il Presidente CNA Installazione Impianti di Rovigo, Antonio Fantoni, nel ringraziare i numerosi presenti, ha confermato la necessità di una costante qualificazione degli operatori che grazie alla CNA potrà garantire una corretta presenza nel mercato.

Il seminario ha affrontato con Puntscher tutte le novità sulle verifiche degli impianti termici a gas o biomasse, anche nell'ottica della sempre maggiore necessità per il centro assistenza o per il termoidraulico di eseguire la manutenzione, taratura e controllo non solo sugli impianti a gas, ma anche quelli a biomassa e le loro canne fumarie.

Tenuto conto di come e quanto è cambiato il mercato della biomassa, le stufe a legna erano di dominio esclusivo dei fumisti e rivendite specializzate. Oggi molti installatori e manutentori idraulici installano caldaie a pellet e moltissimi manutentori fanno manutenzione sulle stufe e caldaie a pellet.

Se inoltre si tiene in considerazione quanto previsto dalle modifiche apportate dal DPR 74/2013, che ha introdotto l'obbligo della certificazione degli installatori già in possesso della lettera C del DM 37/08, ci si rende conto che il mercato chiede specialisti patentati per una manutenzione completa e qualificata.

Il seminario, molto partecipato, ha affrontato questi temi creando opportunità di crescita per gli operatori. Molti i temi affrontati tra cui la sicurezza dell'impianto da intossicazione da CO; la sicurezza dell'impianto fumario da incendi; il rispetto delle prescrizioni legislative e il rispetto delle qualità dichiarate dai fabbricanti per i loro componenti anche dopo l'installazione.

Le norme approfondite durante l'incontro hanno riguardato le analisi di combustione e misura rendimento su caldaie secondo la UNI 10389.1, nonché a biomassa secondo DIN 4792, la verifica del tiraggio camino, la verifica del rigurgito fumi, la prova di tenuta tubazione del gas e tutte le verifiche necessarie per consegnare un impianto sicuro.

Per le canne fumarie è stato eseguito un calcolo dimensionale, e affrontata la futura norma europea EN 16475. Le altre norme illustrate hanno riguardato la UNI 7129, la UNI 10683, la UNI 11278 e UNI EN 1443 oltre che la verifica del tiraggio del camino secondo la UNI 10845, la prova di tenute tubazione del gas secondo la UNI 7129 e UNI 11137, le verifiche sulle canne fumarie e tutte le verifiche necessarie per consegnare un impianto sicuro.

Il messaggio più importante emerso dal seminario è che la cosa più pericolosa è il non fare le verifiche. Si è insistito, inoltre, sul fatto che l'installatore, fumista e manutentore è sempre responsabile della sicurezza, efficienza e funzionalità dell'impianto termico e ognuno, per la propria competenza, è tenuto a verificarlo anche per garantire i cittadini.

La CNA ha previsto un secondo incontro per il mese di novembre.

Area Tematica: